Niger, un bus va in panne: 44 persone muoiono nel Sahara

A darne notizia è stato il sindaco della città nigerina di Agadez
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A uccidere delle persone migranti questa volta non è stato il Mediterraneo, bensì il deserto del Sahara. I cadaveri di 44 persone – tra cui anche delle donne e dei bambini – sono stati rinvenuti a nord del Niger, dopo che il pullman che li trasportava ha riportato un guasto mentre attraversavano il deserto. Come si apprende dalla Bbc, a dare la notizia è stato Rhissa Feltou, il sindaco della città nigerina di Agadez. Tale località, pur trovandosi in una zona remota, è ormai da qualche anno punto di transito dei migranti che dall’Africa subsahariana cercano di raggiungere la Libia, per poi imbarcarsi verso l’Europa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»