Bassetti: “L’Italia opzioni milioni di dosi del vaccino Johnson and Johnson”

vaccino johnson and johnson
Il direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova si interroga sul possibile acquisto di farmaci immunizzanti: "I vaccini si possono trovare anche rapidamente. Basta volerlo”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “Ora che il vaccino di Johnson and Johnson sarà discusso e, ci auguriamo, approvato da Ema (si parla del 12 marzo) bisogna che l’Italia opzioni milioni di dosi di questo vaccino a livello extra-europeo. Questo si può fare attraverso grossisti internazionali, noti a chi si occupa da anni di vaccini, e non attraverso mediatori più o meno seri”. Così su Facebook il direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti.

“Oggi ci sono a disposizione extra Europa oltre 100 milioni di dosi di vaccino di Astrazeneca– aggiunge l’infettivologo- alcuni Paesi europei lo hanno già fatto tra cui la Germania e la Danimarca. Per non parlare del vaccino russo che alcuni Paesi come Austria e Repubblica Ceca, dopo l’Ungheria, hanno deciso di utilizzare. Perché da noi nessuno si preoccupa di avere più vaccini? I vaccini si possono trovare anche rapidamente. Basta volerli trovare”.

LEGGI ANCHE: Covid, tasso di positività sale al 7,6%. I morti sono 246

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»