Brizzi rilancia la Liguria, lo spot verrà presentato a Sanremo

spot fausto brizzi liguria giovanni toti
Il primo di una serie di cinque video promozionali per rilanciare il turismo sul territorio verrà presentato domani al Festival della canzone italiana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Mare o monti? La soluzione per evitare litigi e accontentare tutti è semplice: “Liguria. Di tutto, di più”. Gira intorno allo storico claim della Rai, il nuovo spot di promozione della regione che verrà lanciato domani al Festival di Sanremo. Il primo di una serie di cinque diretta da Fausto Brizzi, ormai genovese d’adozione dopo il matrimonio con l’ex martellista Silvia Salis. “Mio marito non lo direbbe mai, ma donerà il suo compenso all’ospedale Gaslini”, annuncia l’ex atleta. Per una volta, niente paesaggi mozzafiato o immagini da cartolina di costa ed entroterra, neppure un accenno visivo sulle specialità enogastronomiche, ma un messaggio chiaro: la Liguria è capace di soddisfare tutti i gusti.

Il video, presentato stamattina in conferenza stampa ma ancora top secret fino a domani sera, racconta di due sposini, Chiara Francini e Giuseppe Ragone, che litigano per la destinazione delle vacanze, sull’altare della chiesa di San Luca, nel cuore del centro storico di Genova. La soluzione è offerta dal celebrante, l’attore e comico genovese Maurizio Lastrico, che suggerisce alla coppia di andare in Liguria. E questo sarà il leit motiv di tutta la serie. “Il gioco di tutti e cinque gli spot è avere persone che stanno litigando per decidere dove andare in vacanza- spiega Brizzi- oltre alla coppia di sposi, a decidere dove andare in vacanza ci saranno un gruppo di studenti della maturità, una coppia omosessuale, una coppia di anziani, una gruppo di ragazze alla ‘Sex and the city’. Ogni volta, Lastrico interviene in maniera spiritosa, interpretando sempre un personaggio diverso e offrendo la soluzione Liguria. Gli spot sono anche bene auguranti: non ci sono le mascherine e spero ardentemente che quest’estate si possano fare le vacanze. Altrimenti, gli spot si potranno riciclare in eterno”.

Anche le musiche sono genovesi, firmate da Massimo Morini. I cinque video sono stati girati tutti in due giorni, la scorsa settimana, su un’idea lanciata la settimana precedente: “È una cosa cotta e mangiata, ma tornerò presto, spero già quest’anno- promette Brizzi- intanto, abbiamo preso casa a Pieve e, poi, ho fatto tantissimi sopralluoghi che mi hanno fatto venire molta voglia: sto solo cercando di ragionare su come dare in orizzontale l’emozione dei vicoli che sembrano nati per il verticale”.

Per il governatore Giovanni Toti, “Sanremo è una grande occasione di promozione del territorio, in un momento in cui è difficile andare in giro per il mondo a promuovere le nostre bellezze. È la prima puntata di una storia un po’ diversa vista dall’occhio di un grande regista che ha saputo farci sorridere in tutti questi anni. E, mai come oggi, c’è bisogno di una ventata di buonumore. È stato fatto un grande lavoro per non rinunciare a questo festival: è stata una cosa giusta perché dobbiamo imparare a convivere con il virus, senza farci abbattere né rinunciare alle nostre tradizioni di svago”.

LEGGI ANCHE: Promozione turistica: la Liguria punta su Fausto Brizzi e Maurizio Lastrico

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»