Partite le vaccinazioni negli studi medici del Lazio con Astrazeneca

vaccino
Tanese (Asl Roma 1): "Giornata importante, loro contributo fondamentale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È partita questa mattina nel Lazio la vaccinazione anti-Covid da parte dei medici di medicina generale. Le somministrazioni sono iniziate per i nati nell’anno 1956 (65 anni) con il vaccino AstraZeneca e poi si andrà avanti con gli anni a seguire. Molto però dipenderà dall’arrivo delle dosi. A Roma sono diversi gli studi interessati, in particolare nel territorio dell’Asl Roma 1. “Per noi è una giornata importante perché tutti i medici sono in condizione, attraverso una piattaforma, di prenotare con la loro Asl di riferimento- ha detto alla Dire il direttore generale dell’Asl Roma 1, Angelo Tanese, che ha visitato l’ambulatorio di cure primarie di Piazza Istria-. Da noi oggi sono 40 i medici che hanno potuto iniziare, ma la disponibilità è superiore al 60 per cento. Il contributo dei medici è fondamentale perché si amplia la capacità di vaccinare sempre in maniera rapida e sicura tutta la popolazione”.

LEGGI ANCHE: Da giovedì 4 marzo nel Lazio prenotazioni vaccino super fragili, il calendario

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»