Csu, Iss: “Troppe code in farmacia”

SAN MARINO - Code sempre più frequenti ai banchi delle farmacie: la Centrale sindacale unitaria lamenta le difficoltà
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Code sempre più frequenti ai banchi delle farmacie: la Centrale sindacale unitaria lamenta le difficoltà legate alle nuove procedure informatiche introdotte nel Servizio farmaceutico dell’Iss, colpevoli di “rallentare notevolmente il lavoro degli operatori” e “moltiplicare i tempi di attesa per l’utenza”. Il servizio farmaceutico inoltre, spiega la Csu, è stato oggetto di un tentativo di riforma anche per gli aspetti organizzativi: “Il progetto iniziale- spiega il sindacato- che avrebbe permesso un utilizzo più razionale del personale, è stato accantonato per offrire il massimo servizio possibile all’utenza in tutte le farmacie del territorio, cosa di per sé positiva, a condizione che si mettano in condizione le farmacie di operare”. Per la Csu è necessario infatti porre rimedio alle carenze di personale: “Non si capisce- osserva il sindacato- perché non vengano attivate le sostituzioni di due posti vacanti a seguito di pensionamento, oltre alla possibilità data, anche da parte sindacale, di anticipare gli incarichi sulle posizioni previste dal nuovo fabbisogno”.

FarmaciaAd aggravare la situazione si è aggiunta l’adozione di nuove procedure informatiche che anziché agevolare il lavoro degli operatori– prosegue la nota- lo rallenta“. Eppure, “tali difficoltà erano state ampiamente previste dagli operatori stessi”. Sarebbe stato quindi “più saggio”, secondo la Csu, posticipare l’entrata in servizio della piattaforma informatica. Inoltre, “viste le importanti problematiche riscontrate- azzarda la Csu- sorge il dubbio che il programma adottato per gestire il servizio non sia proprio idoneo a tale attività”. Il sindacato intende poi vederci più chiaro sul bando di appalto: “Ci chiediamo- conclude la nota- come sia stato costruito, se preveda penali in caso di inadempienze e vorremmo poi sapere se la ditta vincitrice sia fornitrice di altri servizi all’Iss”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»