Sassofeltrio e Montecopiolo con Rimini, si muove deputato Pd

ROMA- Entro marzo,  in commissione Affari costituzionali in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

montecopiolo

ROMA- Entro marzo,  in commissione Affari costituzionali in Parlamento, arriverà la proposta di legge per il passaggio di di Montecopiolo e Sassofeltrio a Rimini. Lo annuncia il deputato riminese del Partito democratico Tiziano Arlotti. Questa mattina, infatti, la commissione ha ascoltato il parere degli esperti in relazione alle proposte presentate in Parlamento: Marco Olivetti, ordinario di diritto costituzionale all’Università di Foggia, Claudia Tubertini, professore associato di diritto amministrativo all’Università di Bologna, Bianca Barbieri, avvocato del comitato UnaValmarecchia. “Ci sono le condizioni perché il testo coordinato della proposta di legge per il distacco dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalle Marche e la loro aggregazione all’Emilia-Romagna possa essere discusso in commissione già in questo mese- spiega Arlotti- Abbiamo acquisito elementi tecnici, procedurali e legislativi per fare chiarezza e accelerare le tempistiche”.

Arlotti specifica poi “che non esiste alcuna norma che preveda una possibile decadenza del procedimento”. Il Parlamento dunque può procedere con una propria proposta di legge senza dover attendere un progetto di legge del Governo. “Ormai è acclarato che le Marche rifiutano di dare il proprio parere come forma di ostruzionismo, ma tale parere è obbligatorio e non può essere omesso, mentre è ritenuto comunque fondamentale il parere favorevole della Regione Emilia-Romagna”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»