Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tennis club moroso, Comune Genova toglie patrocinio alla Coppa del sindaco

GENOVA -  Il Comune di Genova toglie il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

tennis_campo

GENOVA –  Il Comune di Genova toglie il patrocinio alla Coppa del sindaco, uno dei più prestigiosi tornei di tennis della Lanterna che si gioca da 64 anni. Lo annuncia l’assessore comunale allo Sport, Pino Boero, rispondendo a un’interrogazione immediata posta dai consiglieri del Gruppo Misto, Franco De Benedictis, e del Movimento 5 Stelle, Mauro Muscarà, che mirava a fare chiarezza sulla situazione debitoria dell’ente organizzatore, il tennis club “Le Palme”.

La decisione arriva dopo che la Federazione Italiana Tennis aveva comunicato la revoca del proprio patrocinio, sostituito da quello della Uisp. “Ieri- aggiunge il vicesindaco, Stefano Bernini– è scaduta l’ultima possibilità di sgombero per la società. Lunedì partirà la lettera che intima al Tennis club ‘Le Palme’ di abbandonare i campi che, viste le gravi inadempienze economiche, sono occupati ormai in maniera illegittima. Se anche questa volta la società non ottempererà, interverremo con la forza pubblica”. Il club di Albaro, infatti, è moroso di oltre 250.000 euro nei confronti dell’amministrazione comunale, cifra che non è mai stata restituita nonostante le numerose sollecitazioni nel corso degli ultimi mesi. Sullo sfondo anche la guerra tra “Le Palme” e il “Genoa Tennis School”, subaffittuari che vorrebbero subentrare nella gestione dei campi da tennis.

Di Simone D’Ambrosio, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»