Scuola. Emiliano a ‘Natural…mente scuola’: “Vi stanno insegnando a tenere la schiena dritta”

BARI - “Io oggi vorrei dire grazie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

emiliano (700 x 467)BARI – “Io oggi vorrei dire grazie alle aziende che sono qui perché si sono sforzate, pensando da lontanissimo, di creare ricchezza nel nostro territorio esercitando la responsabilità sociale. Loro stanno facendo bene pubbliche relazioni non solo con le istituzioni ma anche con il territorio. Di ritorno hanno la nostra stima e il nostro affetto insieme alla volontà di continuare a tenerle qui sul nostro territorio”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano questa mattina in occasione della presentazione dell’ottava edizione del progetto (rivolto agli studenti delle scuole superiori della regione Puglia), “Natural..mente Scuola: innovazione e sviluppo sostenibile”, realizzato con il sostegno di tre big player del settore aerospaziale (Boeing, Finmeccanica e Avio Aero), due poli universitari (il Politecnico di Bari e l’Università del Salento), la Regione Puglia e il Distretto Aerospaziale Pugliese.
Quando scuola e lavoro si mettono insieme producono risultati straordinari  – ha detto Emiliano – grandi aziende con grandi progetti nel futuro, in questo caso nell’aerospazio, entrano nelle scuole per costruire cultura d’impresa e cultura del lavoro con i ragazzi pugliesi. La prima cosa che mi viene in mente è il numero ancora alto di ragazzi che si perdono fuori da questi meccanismi virtuosi e che si perdono piegando la schiena, cioè umiliandosi davanti a situazioni che un essere umano non dovrebbe accettare. E’ difficile tenere la schiena dritta oggi. Il Sud è pieno di persone che hanno dovuto piegarla perchè il sistema nel suo complesso, non ha funzionato. Ecco progetti come questo danno l’occasione di tenere lo sguardo dritto e di guardare in faccia chiunque, garantendo libertà e felicità nel rispetto delle regole”.

   “Esistono- ha aggiunto- infinite possibilità, grazie alla scuola pubblica, che possono rendervi bravi e competenti. Le aziende che sono qui oggi sono disponibili a farsi sottrarre un po’ delle loro idee e dei loro stili di vita virtuosi per trasferirle ai giovani ai quali chiedono di compartecipare alla costruzione del futuro. E non è un caso che accanto al mondo della scuola e ai vostri insegnanti, oggi ci sia anche il rettore del Politecnico, a tutti loro va il mio ringraziamento”.
Ecco perché per me una giornata come questa è importante. E’ l’ottava edizione di una manifestazione nella quale si pensa in grande nella scuola e nell’impresa e si declina tutto con il dialetto pugliese. Qui ci sono aziende che in Puglia, ad esempio a Grottaglie, costruiscono la carlinga del dreamliner, il più grande aereo passeggeri del mondo che viene spedita a Charleston negli Stati Uniti per essere assemblata. Vi assicuro – ha concluso Emiliano – che l’orgoglio che si prova nel vederla partire è grande, una sensazione meravigliosa e bellissima. Il distretto dell’aerospazio costruisce satelliti made in Puglia. Sono grandi occasioni di lavoro ma anche di crescita culturale complessiva nella nostra regione perché queste aziende fanno viaggiare non solo gli aerei ma anche le idee attraverso le telecomunicazioni”.
Il progetto, che vanta ormai da anni il prestigioso patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, coinvolgerà in questa nuova edizione circa 2.000 studenti di tutte le province pugliesi. Nel corso delle precedenti sette edizioni, l’iniziativa ha visto complessivamente l’adesione di oltre 33.000 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Oltre al supporto della CNI per l’UNESCO e della Regione Puglia, Natural..mente Scuola è patrocinato anche dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – attraverso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, dalla Regione Puglia e dal Distretto Aerospaziale Pugliese.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»