Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Diciassettenne uccisa a Caccamo, legali di Morreale rinunciano alla difesa

pietro morreale facebook
Il ragazzo di 19 anni è accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere nell'inchiesta sulla morte di Roberta Siragusa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Cambia volto la difesa di Pietro Morreale, il ragazzo di 19 anni accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere nell’inchiesta sulla morte di Roberta Siragusa, trovata morta a Caccamo, nel Palermitano domenica 24 gennaio. I legali Giuseppe Di Cesare e Angela Barillaro, infatti, hanno rinunciato al loro mandato difensivo. Il nuovo difensore di Morreale è Gaetano Giunta, avvocato del Foro di Catania. L’inchiesta è della procura di termini Imerese, guidata da Ambrogio Cartosio.

LEGGI ANCHE: Orrore in Sicilia, 17enne in un burrone: il fidanzato fa trovare il cadavere

LEGGI ANCHE: Fermato per omicidio il fidanzato della diciassettenne trovata morta a Caccamo

LEGGI ANCHE: Diciassettenne uccisa a Caccamo, fidanzato non risponde al gip

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»