Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’appello: sbloccare subito le risorse per i lavoratori dello spettacolo

Bauli in piazza lavoratori spettacolo
Alla notizia del blocco del nuovo decreto Ristori a causa della crisi di governo, i sindacati e le associazioni di categoria denunciano la condizione d'indigenza in cui versano coloro che operano nel settore e chiedono soluzioni immediate
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sbloccare subito le risorse per garantire la sopravvivenza di migliaia di lavoratori dello spettacolo. Le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo, storicamente poco tutelati, sono tra quelli che hanno maggiormente subito gli effetti devastanti della pandemia sul lavoro, con un fermo di larga parte del settore che dura ormai da un anno”. È quanto si legge in un appello che spiega: “Alla notizia del blocco del nuovo decreto Ristori a causa di questa incomprensibile crisi di governo, denunciano insieme la condizione d’indigenza in cui versano uomini e donne che operano nel settore con professionalità e dedizione e che si troveranno da un momento all’altro senza alcuna forma di sostegno. Le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo si appellano al senso di responsabilità e alla necessità di dare stabilità al nostro Paese in una fase tanto complicata affinché vengano sbloccate le risorse necessarie a garantire la sopravvivenza di migliaia di persone”.

I soggetti firmatari sono: Slc Cgil – Fistel Cisl – Uilcom – UNITA – Assolirica – 100autori – 360 Live Crew Net – La Musica che Gira – Lavorator_ della Danza – ACMF (Associazione Compositori Musica per Film) – FACCIAMOLACONTA – AGI (Associazione Generici Italiani dello Spettacolo) – AIDAC (Associazione Italiana Dialoghisti Adattatori Cinetelevisivi) – AIPAD (Associazione Italiana Per Assistenti Doppiaggio) – Stagehandaccademy Soc. Coop. – Fondazione Centro Studi Doc – Amleta – ANAD (Associazione Nazionale Attori Doppiatori) – ANFD (Associazione Nazionale Fonici Doppiaggio) – Aps Bauli in piazza – Associazione di categoria TSS (Tecnici dello Spettacolo Sicilia) – AUF – Aux soc. coop. – Bieffe Musica Soc. Coop. – Brescia Unita Lavoratrici e Lavoratori dello Spettacolo – Attori Attrici Uniti – Coop. Insieme – SOLEMA Soc. Coop. – FedAS Italia – Gruppo tecnici Sicilia – Lavoratori La ribalta Teatro di Pisa – Teatro d’imbarco Firenze – Lavoratori Teatro Florian Metateatro Pescara – Lirica Muta – Professione Spettacolo Toscana Ovest (PSTO) – Rete Doc – Rock Factory – Sarte di Scena – Shasrl – ShowNet – Rock My Life – Skeldon Soc. Coop. – Smart Coop. – Squadra Live – Per la FIDAC (Federazione Italiana delle Associazioni Cineaudiovisive) – ACS Creatori Suoni – AIARSE Aiuto Registi Segretari Edizione – AIAT-SFX Creatori Effetti di Scena – AIC Autori della Cinematografia – AITR Tecnici di Ripresa – AITS Tecnici del Suono – AMC Montaggio Cine-televisivo – AsNAC Amministratori Cinema – ANACineTV Attrezzisti Cinema e Audiovisivo – ANAGRUC Gruppisti Cinema – ANTEPAC Truccatori-Parrucchieri – APAI Personale di Produzione – APCI Decoratori-Pittori – ASC Costumisti-Scenografi-Arredatori – EMIC Elettricisti-Macchinisti – EffectUs Effetti Speciali Trucco – UICD Unione Italiana Casting Directors.

LEGGI ANCHE: Covid, riaperti 293mila bar e ristoranti nelle zone gialle

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»