“Grazie Tiziano Ferro”: donazione al centro antiviolenza di Latina

Il cantante, che proprio di Latina è originario, ha devoluto una parte del suo cachet per le 5 serate a Sanremo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Grazie a Tiziano Ferro, la sua donazione al centro antiviolenza Lilith di Latina di una parte del suo cachet per le 5 serate a Sanremo dimostra che il Festival può essere anche una occasione per riconoscere e sostenere chi si impegna quotidianamente contro la violenza sulle donne”, afferma Antonella Veltri, presidente di D.i.Re, la rete nazionale dei centri antiviolenza di cui fa parte anche il centro Lilith. “Per noi è stata una sorpresa”, racconta Francesca Innocenti, presidente di Lilith, “anche se già nel 2014 Tiziano Ferro era venuto a un evento pubblico organizzato da noi a Latina”.

“Questi fondi serviranno a sostenere i percorsi di autonomia delle donne che ospitiamo in casa rifugio, nel delicato momento in cui riprendono in mano la propria vita”, spiega Innocenti, “e a rafforzare il lavoro a supporto dei bambini e delle bambine vittime di violenza assistita”.

LEGGI ANCHE: Junior Cally a Sanremo, ‘Non una di meno’ promette flash mob per la finale

“Pur rimanendo ferma la nostra posizione sul festival e sulla presenza di Junior Cally”, aggiunge Veltri, “intendiamo rendere pubblici i nostri ringraziamenti a Ferro. Perché un modo diverso di stare a Sanremo è possibile”. “Adesso lo aspettiamo tutte al centro antiviolenza per dirgli un grande grazie di persona”, conclude Innocenti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»