Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Napoli, elefante scappa in strada e ‘viola’ l’ordinanza comunale

NAPOLI - "Sono totalmente contrario ai circhi che usano animali, li trovo diseducativi e colpevoli di negare la liberta' degli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Sono totalmente contrario ai circhi che usano animali, li trovo diseducativi e colpevoli di negare la liberta’ degli animali per trasformarli in marionette senza dignita’”. Cosi’ Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano, ha commentato l’episodio che ha visto protagonista un elefante ritrovato ieri sera in via San Giorgio vecchio. Il pachiderma era sotto la custodia del circo Martini.

LEGGI ANCHE: Calabria, elefante scappa dal circo e fa un bagno in mare

Nel comune vesuviano e’ in vigore un’ordinanza “che – ricorda il primo cittadino – vieta l’uso di animali nei circhi del nostro territorio” e verso la quale “i responsabili del circo Martini non hanno mai presentato ricorso, hanno accettato le nostre regole e sono stati autorizzati allo spettacolo senza animali che, per legge, non possiamo vietare”.

“Ieri – sottolinea Zinno – non e’ stata esercitata la dovuta custodia su un elefante che e’ sfuggito al controllo uscendo in strada, mettendo in serio pericolo i cittadini. Ho gia’ girato alla polizia municipale le foto per elevare tutte le sanzioni del caso. Chiedero’ anche all’Asl di fare i dovuti controlli e ho dato mandato alla polizia municipale di controllare ogni spettacolo affinche’ non siano utilizzati animali e chiedo ai cittadini di segnalare eventuali abusi. Gli animali – conclude il sindaco – devono vivere nei loro habitat e fatti del genere ci ricordano che quando violiamo la loro liberta’ prima o poi se la riprendono”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»