Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il Niger rifiuta i militari italiani? “Governo nigerino non informato da Roma sulla missione”

Secondo i media francesi, fonti del governo di Niamey hanno riferito di non aver ricevuto nessuna comunicazione dal governo italiano sulla missione militare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il governo di Niamey non è stato consultato né informato dall’Italia della missione in Niger approvata dal parlamento di Roma il 17 gennaio: la tesi, avanzata dall’emittente ‘Radio France Internationale’ (Rfi), è rilanciata in questi giorni a Parigi su social media, portali e blog.

La ricostruzione è comparsa da ultimo su ‘Zone Militaire Opex360.com’ con il titolo ‘Il Niger rifiuterebbe il dispiegamento di militari italiani sul suo territorio’. Citata Rfi e le sue “fonti anonime dell’esecutivo di Niamey”.

La tesi è che il Niger avrebbe appreso del dispiegamento del contingente italiano da un lancio dell’agenzia di stampa ‘France Presse’. “Non siamo stati consultati né informati” avrebbe detto un esponente governativo a Rfi. E ancora: “Abbiamo detto agli italiani attraverso il nostro ministro degli Esteri che non siamo d’accordo”.

La Francia mantiene legami stretti e influenza nelle sue ex colonie del Sahel, tra le quali il Niger ha ruolo e posizione centrale. La missione italiana è stata predisposta nel quadro, condiviso da Parigi, di un sostegno europeo alle forze africane del gruppo G5 Sahel. Più fonti di stampa, però, hanno evidenziato una concorrenza o addirittura una possibile rivalità tra Italia e Francia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»