“Che succede a Roma nel Sociale?” 

Cara Virginia,

tra piogge, tombini, scioperi e problemi vari, ti è rimasto un po’ di tempo per occuparti anche del Sociale? No perché le scuole ripartono, tanti ragazzi riprendono le lezioni e tra loro ci sono anche i disabili, che come sai devono aver garantita un certo tipo di assistenza. Come siamo messi sul tema? Per quanto riguarda gli AEC è tutto avvolto in una nube di mistero. Ci sono? Non ci sono? Per alcuni sì e per altri no? Fateci sapere, quando potete. E magari diteci anche se lavoreranno in proroga: così fosse – e sarebbe un bene per i ragazzi che ne hanno bisogno – come vi mettete con le critiche che avete rivolto al PD perché non venivano fatto dei bandi per la loro selezione? Temo funzionerà come sempre: lo fa il PD? “Brutti e cattivi”. Lo fate voi del M5S? “Risolviamo problemi”. Mi dicono, ma sono certa saprete rassicurarmi, che state pensando a modifiche se non addirittura a tagli in tema di assistenza domiciliare: anche qui, fate sapere a noi romani dove andate a parare. Fateci poi capire che tipo di regolamento volete porre in essere per i Centri Anziani, regolamento che sicuramente avrete stilato dopo un grande lavoro di partecipazione con le parti in causa… O no? Tranquilli, noi siamo qui, aspettiamo: certo, non chiedeteci di farlo con fiducia.

On. Ileana Argentin

13 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Ileana Argentin

Laureata in scienze politiche e giurisprudenza presso La Sapienza. Affetta da amiotrofia spinale, opera subito nell’associazionismo e nel volontariato. Presidente della U.I.L.D.M.(Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare) di Roma. Viene eletta al Consiglio Comunale, con il Sindaco di Roma Francesco Rutelli diventa membro delle commissioni consiliari di Bilancio, Lavori Pubblici e delle Elette. Riveste la carica di Presidente dell’ ALM (Associazione Nazionale Motulesi). In seguito, viene confermata come consigliere comunale, prima del Partito Democratico di Sinistra e poi nei Democratici di Sinistra. Il Sindaco Veltroni le conferisce la Delega, prima per le Politiche dell’Handicap e successivamente quella per la Salute Mentale e la Legge 626. Viene eletta all’Assemblea Costituente nazionale del Partito Democratico. Nelle elezioni politiche del 2008 è eletta Deputato della Repubblica. Riconfermata a Montecitorio nelle elezioni del 2013 dopo la vittoria delle Primarie PD: prima donna a Roma.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988