AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Roma. Argentin: La città si sta sgretolando

“Terza polizza per la Raggi: ma ne vogliamo parlare? Io non posso credere, anche se vorrei, che la sindaca sia cosi’ sprovveduta da non sapere mai niente di quello che succede intorno a lei. Sarebbe infatti davvero allarmante se fosse cosi’: cio’ significherebbe che la nostra citta’ e’ nelle mani di chi non sa neanche tutelare se’ stessa e quindi immaginiamo una metropoli come Roma”. Lo dice Ileana Argentin, deputata del Pd, che aggiunge: “Non e’ possibile che da quando e’ arrivata la Raggi non si concluda piu’ niente, nessun dirigente firmi nulla e la concretezza dei fatti sia diventata un’utopia. O la sindaca e’ troppo presa dai suoi problemi personali, oppure non riesco a capire perche’ non lavori per sbloccare questa situazione d’immobilismo dei dirigenti e dei tecnici degli assessorati romani. La mia non e’ una critica alla politica romana, su cui avrei da dire tanto ma evito, e’ piuttosto una sottolineatura della difficolta’ della giunta attuale di accelerare decisioni che spettano alle penne dei quadri dirigenziali dei Municipi e degli assessorati. La citta’ si sta sgretolando nei servizi e nelle infrastrutture sotto i nostri occhi, ma nessuno firma niente. Virginia lascia stare le polizze e occupati della capitale, cosi’ com’e’ tuo dovere”.

On. Ileana Argentin

16 febbraio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Ileana Argentin

Laureata in scienze politiche e giurisprudenza presso La Sapienza. Affetta da amiotrofia spinale, opera subito nell’associazionismo e nel volontariato. Presidente della U.I.L.D.M.(Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare) di Roma. Viene eletta al Consiglio Comunale, con il Sindaco di Roma Francesco Rutelli diventa membro delle commissioni consiliari di Bilancio, Lavori Pubblici e delle Elette. Riveste la carica di Presidente dell’ ALM (Associazione Nazionale Motulesi). In seguito, viene confermata come consigliere comunale, prima del Partito Democratico di Sinistra e poi nei Democratici di Sinistra. Il Sindaco Veltroni le conferisce la Delega, prima per le Politiche dell’Handicap e successivamente quella per la Salute Mentale e la Legge 626. Viene eletta all’Assemblea Costituente nazionale del Partito Democratico. Nelle elezioni politiche del 2008 è eletta Deputato della Repubblica. Riconfermata a Montecitorio nelle elezioni del 2013 dopo la vittoria delle Primarie PD: prima donna a Roma.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988