Renzi travolto dai NO si dimette; i ‘grillini’ pronti a governare

Niente da fare: gli italiani hanno deciso e con il loro NO a grande maggioranza- circa il 60% a 40- hanno costretto Matteo Renzi a dimettersi, a considerare finito il suo governo. Toccherà al presidente della Repubblica ora trovare la soluzione, la persona da mandare in Parlamento a cercare una maggioranza. Intanto i ‘grillini’ festanti hanno già annunciato di essere pronti a governare, reclamando le elezioni in tempi rapidi. Un fatto è certo: per quanto riguarda il nostro quadro istituzionale resta tutto com’è. Resteranno i nostri 1000 parlamentari e tutto il resto. In molti nelle piazze ogni ora urlano contro i costi della politica e contro i politicanti… stasera gli italiani hanno urlato il contrario: ce li teniamo tutti i 1.000 parlamentari e anche il resto. Vai a capire la ragione dov’è. Per me il voto è stato contro Renzi, non sulla riforma. Ad un certo punto il racconto del Paese che usciva dalle parole del presidente del Consiglio non ha trovato riscontro nella realtà, nella quotidianità dei cittadini. Di qui l’affanno, il girare in lungo e largo, lo stare in ogni tv per indirizzare, convincere… ma la dura realtà, in questa fase, è fatta di rabbia, e la ‘pancia’ va da un’altra parte, vuol fare piazza pulita. Sono segnali pericolosi: dopo 2 anni di governo sei da buttare, sembri il vecchio. Senza pensare che ora il vecchio ha ripreso vigore e in un paese per vecchi come l’Italia il futuro proprio non se la passa bene.

Nico Perrone

05 dicembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988