LATTE: OLIVERIO (PD), BENE GOVERNO, AFFRONTARE TEMA MONOPOLIO

“Bene ha fatto il governo a vigilare sulla trattativa riguardante il latte. Bisogna evitare che lo squilibrio dei rapporti di forza tra industria e produttori si traduca in un accordo squilibrato”. Lo dichiara Nicodemo Oliverio, capogruppo Pd in Commissione Agricoltura alla Camera. “Speravamo – spiega Oliverio – che la trattativa sul prezzo del latte in corso al Mipaaf approdasse a un accordo. Le condizioni offerte dall’industria, che parte da una posizione di sostanziale monopolio, sono però tali da mettere seriamente a rischio la remuneratività del lavoro svolto dagli allevatori e, di conseguenza, la sopravvivenza economica di molti di essi. Il mercato ha, ovviamente, un ruolo prevalente nella determinazione dei prezzi ma in questo caso i rapporti di forza rischiano di deformare anche i valori economici in ballo”. “Bene hanno fatto quindi il governo e il Ministro Martina – continua il capogruppo Pd – a non far finta di nulla, tutelando la parte più debole nella trattativa. Anche perché il governo ha in questo modo tutelato indirettamente i consumatori, che rischiano di consumare un latte straniero e quindi un prodotto peggiore e a prezzi più alti. E’ del resto incomprensibile che in Italia lo stesso latte acquistato a un prezzo molto basso alla stalla sia venduto allo scaffale a prezzi tra i più alti in Europa”. “Questa situazione non è tollerabile. Il Parlamento dovrà prima o poi affrontare il tema del monopolio su un prodotto di prima necessità, e altrettanto mi auguro faccia l’Autorità per la Concorrenza. Quanto alla Lega, è singolare che, dopo anni di governo, si accorga solo ora che in Italia esiste un problema sul prezzo del latte. Bastava occuparsene quando era il momento invece di spendere ogni energia e 4 miliardi di euro per tutelare i furbetti delle quote latte”, conclude Nicodemo Oliverio.

On. Nicodemo Nazzareno Oliverio

12 novembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Nicodemo Nazzareno Oliverio

Inizia il suo impegno politico presso la Direzione Nazionale della Democrazia Cristiana. In occasione delle elezioni politiche del 2006 è rieletto alla Camera dei Deputati, occupandosi prevalentemente di problematiche del settore agricolo e delle infrastrutture. Alle elezioni politiche del 2008 gli elettori crotonesi lo riconfermano deputato per le liste del PD. Rieletto deputato del Partito Democratico alle elezioni del 2013, attualmente capogruppo alla Commissione agricoltura della Camera dei Deputati.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988