Infanzia, on. Brambilla (FI): “La scomparsa di minori deve sempre allarmarci”

“La prevenzione attraverso l’ascolto e il continuo affinamento degli strumenti per la ricerca, affidato all’opera indefessa e generosa delle forze dell’ordine, sono le nostre armi principali per contrastare un fenomeno che non possiamo in alcun modo considerare ‘fisiologico’, ma che deve sempre allarmarci profondamente. Il mondo è abbastanza pieno di insidie anche per chi lo conosce, o crede di conoscerlo. Per un minorenne può trasformarsi rapidamente in una trappola mortale”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza, Michela Vittoria Brambilla, in occasione della Giornata internazionale per i bambini scomparsi.

“Perdere le tracce di una persona cara, non sapere che fine abbia fatto – spiega l’ex ministro – vivere nel dubbio e nell’angoscia circa la sua sorte, e non riuscire a riannodare i fili che la legavano ai suoi cari e al resto della società, è forse la situazione più terribile che si possa immaginare e vivere. Lo è a maggior ragione quando si tratta di bambini e adolescenti, soggetti per definizione deboli, indifesi, e quindi esposti a rischi più gravi”. Del fenomeno la commissione parlamentare si sta occupando nell’ambito dell’indagine sui minori “fuori famiglia”.

“La scomparsa di minori – ricorda l’on. Brambilla – è un fenomeno globale (riguarderebbe, secondo stime attendibili, ben 8 milioni di bambini o ragazzi nel mondo) e non è nuovo. Ma nel nostro Paese ha assunto connotazioni nuove, pur conservando tutta la sua complessità, soprattutto a seguito del notevolissimo afflusso di minori stranieri non accompagnati, che molto spesso scompaiono dalle strutture di accoglienza. Secondo il commissario straordinario del governo per le persone scomparse, dal 1 gennaio 1974 al 31 dicembre 2015 sono 21.240 i minorenni da rintracciare -1.912 italiani e 19.328 stranieri – mentre proseguono le verifiche sulle segnalazioni relative ai minori stranieri non accompagnati irreperibili: 4769 su oltre 16 mila registrati dal ministero del Lavoro. A livello europeo parliamo di 89 mila minori non accompagnati arrivati nel 2015, dei quali 10 mila “scomparsi” dopo la registrazione. Circa il 31 per cento dei minori stranieri scomparsi nel quadriennio 2012-2015 è stato rintracciato in un secondo momento. Tanto basta per dare un’idea delle dimensioni del problema”.

On. Michela Vittoria Brambilla

25 maggio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Michela Vittoria Brambilla

Politica e imprenditrice italiana. È stata Ministro per il turismo nel IV Governo Berlusconi e sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Deputato di Forza Italia, eletta nella circoscrizione Emilia-Romagna, è attualmente Presidente della Commissione Bicamerale per l'Infanzia e l'adolescenza e componente della Commissione Affari sociali. Convinta animalista, ha fondato la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, che promuove il riconoscimento e la difesa dei diritti degli animali e la tutela dell’ambiente.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram