E’ tempo che l’amore trionfi

E’ arrivato il momento che l’amore trionfi in tutte le sue forme. Credo che il punto di mediazione sulle unioni civili raggiunto dal testo della Cirinnà sia altamente equilibrato e va incontro alle esigenze di tutti, lasciando comunque sempre ad un magistrato la facoltà di decidere caso per caso, dopo attenta valutazione. Del resto l’Italia è un grande Paese e non può più restare l’unico in Europa senza una legge che tuteli i diritti civili delle famiglie arcobaleno e soprattutto dei bambini. Si tratta oltretutto di un’estensione dei diritti che riguarda prevalentemente le fasce più deboli della società perché, come tutti sanno, chi è ricco trova sempre il sistema di risolvere certe situazioni. Ecco perché credo che, oltre ad essere giusta, la legge sulle unioni civili sia anche profondamente democratica e progressista, in quanto sancisce di fatto un avanzamento dei diritti civili nel nostro Paese. Per questo penso sia giunto il momento di approvarla rapidamente e di far prevalere l’amore sincero tra le persone su qualsiasi altra considerazione.

Antonio Rosati

25 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

Antonio Rosati

Romano, appassionato di politica. Nel 1993 è stato eletto Consigliere Comunale in Campidoglio diventando Presidente della Commissione Bilancio. Nel 1997 è Capogruppo del PDS. Nel 2000 diventa Presidente di Risorse per Roma Spa, società a partecipazione comunale con lo scopo di valorizzare e alienare i beni immobili del Comune. Nel 2003 Assessore al Bilancio della Provincia di Roma, rieletto nel 2008 dalla Giunta Provinciale di Nicola Zingaretti. Nel 2013 è stato nominato Commissario straordinario dell’ARSIAL, l’Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio. A novembre 2014 è nominato dal Presidente Zingaretti Amministratore Unico dell’ARSIAL. A dicembre 2014, è nominato dal Ministro Madia come componente del nuovo Comitato di Gestione della SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram