I bambini di Tor Bella Monaca a Roma imparano a contare… i topi

Un video, girato dai bambini con i loro cellulari e che testimonia che a Tor Bella Monaca, dove vivono, se la devono vedere ogni giorno con rifiuti e topi. Forse per gioco, li si sente contare quando li vedono: 18, 19, 20, ventunooooo. Il loro video è diventato una vera denuncia e oggi il sindaco di Roma, Virginia Raggi, è corsa lì con il suo assessore. Per oggi ha ottenuto una derattizzazione immediata, ma non basterà. Di qui l’appello rivolto ai cittadini romani, perché non sporchino e non gettino i rifiuti dove capita. Basterà? Dubito, bisogna mettere in campo tutte le energie possibili, per dare un segnale forte di cambiamento; che Roma non è finita, che il degrado si può arrestare. Che i bambini non saranno più costretti a contare i ratti, ma potranno sdraiarsi tranquilli, a contare magari le nuvole. E farlo presto, perché a Roma non ci sono solo i topi, ma ormai anche gruppi di cinghiali che girano per Monte Mario e i ricci che stanno conquistando i cassonetti a Fidene.

Nico Perrone

11 luglio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988