AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Argentin (PD): “‘Scuola a rotelle, perché racconto del rapporto tra scuola e disabilità”

“’Scuola a rotelle’? L’ho scritto, col professore delle Medie Paolo Marcacci, perché voglio porre l’attenzione sul rapporto tra il mondo della disabilità e quello della scuola, nella speranza di arrivare finalmente a una piena integrazione per tutti i bambini, disabili e non, che affrontano un percorso di studi”. Lo dichiara in una nota la deputata del PD Ileana Argentin, che mercoledì 29 marzo alle 17.30 presenterà il suo nuovo libro alla Camera di Commercio di Roma, in piazza di Pietra: “Le cose sono migliorate molto da quando frequentavo la scuola io, con l’introduzione degli Assistenti Educativi Culturali, degli insegnanti di sostegno e degli OSS, ma la barriera principale è ancora quella culturale: per molti genitori i bambini disabili non vengono visti come risorse che possono aiutare i propri figli a conoscere la diversità ma come problemi da evitare per paura, pudore, ignoranza. Voglio ringraziare Gianni Cuperlo – autore della prefazione di ‘Scuola a rotelle’ – che parteciperà alla presentazione, insieme al presidente Nicola Zingaretti, alla Ministra Fedeli, al giornalista Marco Piazza – che modererà – alla giornalista Fiamma Satta e all’attore Marco Falaguasta, che daranno voce alle nostre pagine”.

On. Ileana Argentin

27 marzo 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Ileana Argentin

Laureata in scienze politiche e giurisprudenza presso La Sapienza. Affetta da amiotrofia spinale, opera subito nell’associazionismo e nel volontariato. Presidente della U.I.L.D.M.(Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare) di Roma. Viene eletta al Consiglio Comunale, con il Sindaco di Roma Francesco Rutelli diventa membro delle commissioni consiliari di Bilancio, Lavori Pubblici e delle Elette. Riveste la carica di Presidente dell’ ALM (Associazione Nazionale Motulesi). In seguito, viene confermata come consigliere comunale, prima del Partito Democratico di Sinistra e poi nei Democratici di Sinistra. Il Sindaco Veltroni le conferisce la Delega, prima per le Politiche dell’Handicap e successivamente quella per la Salute Mentale e la Legge 626. Viene eletta all’Assemblea Costituente nazionale del Partito Democratico. Nelle elezioni politiche del 2008 è eletta Deputato della Repubblica. Riconfermata a Montecitorio nelle elezioni del 2013 dopo la vittoria delle Primarie PD: prima donna a Roma.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988