AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Argentin (PD): “‘Scuola a rotelle’, nel mio nuovo libro rifletto con ironia su disabilità tra i banchi

“‘Scuola a rotelle’: questo il titolo del mio nuovo libro edito da Donzelli; secco e immediato, racchiude due mondi, quello della disabilità e quello dell’istruzione, che sanno amarsi ma ancora tra troppe difficoltà. La scuola per me ha rappresentato sì barriere – fisiche e culturali – ma anche gioia, condivisione, amicizia e affetti. Ho quindi inserito nel libro aneddoti, spesso divertenti, per raccontare cos’è la scuola per un disabile, non avendo alcuna intenzione di tirare fuori un testo che fosse pesante nella lettura e rigido nel suo essere politicamente corretto: al contrario, il libro sa strappare più di un sorriso, anche amaro, facendo riflettere con ironia su quali siano ancora i tanti ostacoli per un disabile che affronta il periodo degli studi. Dal primo giorno di scuola alla possibilità di andare in bagno, dalla ricreazione all’ora di ginnastica, in ‘Scuola a rotelle’ ripercorro tutti i momenti della mia giornata da studentessa e, per ogni capitolo, oltre alla mia prospettiva c’è quella dell’altro autore del libro, Paolo Marcacci, insegnante di Lettere alle Medie, che racconta la giornata scolastica con lo sguardo di chi vive quotidianamente la disabilità nel suo ruolo di professore. Voglio infine ringraziare Gianni Cuperlo il quale, firmando la prefazione, ha regalato un ulteriore tocco di profondità e ironia a un libro che, non lo nego, ho scritto con grande emozione”. Lo dichiara in una nota l’onorevole del PD Ileana Argentin: la presentazione del volume avverrà il prossimo 29 marzo a Roma.

On. Ileana Argentin

01 marzo 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Ileana Argentin

Laureata in scienze politiche e giurisprudenza presso La Sapienza. Affetta da amiotrofia spinale, opera subito nell’associazionismo e nel volontariato. Presidente della U.I.L.D.M.(Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare) di Roma. Viene eletta al Consiglio Comunale, con il Sindaco di Roma Francesco Rutelli diventa membro delle commissioni consiliari di Bilancio, Lavori Pubblici e delle Elette. Riveste la carica di Presidente dell’ ALM (Associazione Nazionale Motulesi). In seguito, viene confermata come consigliere comunale, prima del Partito Democratico di Sinistra e poi nei Democratici di Sinistra. Il Sindaco Veltroni le conferisce la Delega, prima per le Politiche dell’Handicap e successivamente quella per la Salute Mentale e la Legge 626. Viene eletta all’Assemblea Costituente nazionale del Partito Democratico. Nelle elezioni politiche del 2008 è eletta Deputato della Repubblica. Riconfermata a Montecitorio nelle elezioni del 2013 dopo la vittoria delle Primarie PD: prima donna a Roma.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988