AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

2016: Grazie Renzi per aver concretamente sostenuto i disabili

Grande anno il 2016 per l’handicap! Molte le leggi portate a casa dopo lunghi anni di attesa: tra queste il ‘Dopo di noi’, i nuovi LEA e l’autismo. Al di là di ogni cosa bisogna riconoscere che il governo Pd non ha dimenticato quanto detto in campagna elettorale: ha fatto in modo di migliorare la qualità della vita delle persone e dei genitori dei disabili. Sono fiera di essere un deputato Pd. Un 2016 con tante risposte e, soprattutto, carico di attenzione per capitoli di bilancio spesso dimenticati, come ad esempio quello della non autosufficienza che, nell’era Berlusconi, era stato completamente svuotato. Oggi questo capitolo ha ben 500 milioni di euro grazie al governo Renzi, che avrà pur perso il referendum ma ha dato vita al grande superamento delle barriere culturali sulla disabilità. Per me questo è riformismo: non solo cioè leggi piene di bei contenuti rivolte ai più deboli ma concretezza economica. Grazie Matteo Renzi: pur non essendo una renziana della prima ora non posso che riconoscere il tuo grande valore nel sostenere la disabilità. Per me che da anni porto in Parlamento la voce dei disabili questo è stato un anno pieno di colori e di note allegre. Spero che con Paolo Gentiloni si prosegua in questo lavoro: io, come sempre, sono a disposizione; non per cambiare il mondo, ma per dare pari opportunità a chi affronta la vita con qualche o tante difficoltà in più.

 

On. Ileana Argentin

28 dicembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

On. Ileana Argentin

Laureata in scienze politiche e giurisprudenza presso La Sapienza. Affetta da amiotrofia spinale, opera subito nell’associazionismo e nel volontariato. Presidente della U.I.L.D.M.(Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare) di Roma. Viene eletta al Consiglio Comunale, con il Sindaco di Roma Francesco Rutelli diventa membro delle commissioni consiliari di Bilancio, Lavori Pubblici e delle Elette. Riveste la carica di Presidente dell’ ALM (Associazione Nazionale Motulesi). In seguito, viene confermata come consigliere comunale, prima del Partito Democratico di Sinistra e poi nei Democratici di Sinistra. Il Sindaco Veltroni le conferisce la Delega, prima per le Politiche dell’Handicap e successivamente quella per la Salute Mentale e la Legge 626. Viene eletta all’Assemblea Costituente nazionale del Partito Democratico. Nelle elezioni politiche del 2008 è eletta Deputato della Repubblica. Riconfermata a Montecitorio nelle elezioni del 2013 dopo la vittoria delle Primarie PD: prima donna a Roma.

IL DIRETTORE RICEVE


DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988