“La borsa di Virginia non è firmata”: sul web la video difesa del marito della Raggi

ROMA – Continua a tenere banco a Roma il dibattito su borse e borsette griffate, avviato sabato scorso dalla sindaca Virginia Raggi secondo la quale la manifestazione ‘Roma dice basta’, che ha portato circa 10mila persone in piazza del Campidoglio per chiedere un cambio di passo all’amministrazione, sarebbe stata formata da “signore con borse firmate da mille euro indossate come fossero magliette di Che Guevara”.

Leggi anche: Quousque tandem Virginia? La Roma bene dice ‘basta’

Stavolta a intervenire è il marito di Raggi, Andrea Severini, che ieri sera ha girato un video per “smontare l’ennesima fake news su Virginia”, postandolo su Facebook e raggiungendo oltre 100mila visualizzazioni, in seguito a una foto della sindaca mentre, insieme alla sua scorta, scende dall’auto con una borsa a tracolla che il web ha ‘stabilito’ essere una costosissima Hermes.

“Oggi parliamo di borse, e soprattutto di borse Hermes: secondo molti quotidiani e politici Virginia avrebbe una borsa Hermes da 9mila euro“, dice Severini nel video, ripreso anche dall’account ufficiale del Movimento Cinque Stelle di Roma, prima di fare una rassegna stampa online sulle reazioni social alle parole – e alla borsa – della sindaca.

Per il marito della prima cittadina “è l’ennesima fake news, perché sono andato a spulciare nell’armadio di Virginia e la borsa incriminata è di Maurizio Righini, un artigiano di piazza di Spagna a Roma e costa su per giù 100 euro, e non è una Hermes, che comunque avrebbe tutto il diritto di comprarsi. Come al solito- chiosa Severini- si tratta dell’ennesima notizia falsa per gettare fango su Virginia”.

31 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»