AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Firenze, aggredisce la municipale, prende la pistola dell’agente e spara: arrestato

FIRENZE – Prima si è gettato contro le auto in transito. Poi, intervenuta la municipale, si è ribellato agli agenti e ne è nata una colluttazione. E’ così che l’aggressore è riuscito ad estrarre la pistola dalla fondina di uno degli agenti e ad esplodere alcuni colpi. Colpi che sono stati indirizzati a terra dagli stessi agenti, scongiurando così pericoli maggiori.

E’ successo attorno alle 8 del mattino in viale Marconi, a Firenze, quando una pattuglia in servizio in via del Pratellino è intervenuta dopo le segnalazioni di alcuni cittadini. Una volta arrivati sul posto gli agenti si sono messi alla ricerca dell’uomo: è stato un cittadino ad indicare ai vigili che la persona che si stava avvicinando in bicicletta era quella che poco prima si era gettata contro le auto.

All’alt della pattuglia, l’uomo si è fermato ma ha aggredito l’agente. Dopo la colluttazione e gli spari i vigili sono riusciti a disarmare l’uomo, bloccandolo. L’uomo, si spiega da Palazzo Vecchio, “a prima vista straniero ma senza documenti, è stato arrestato e portato al comando per le procedure di identificazione”

. L’assessore alla Sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi ha telefonato agli agenti esprimendogli “la solidarietà e il ringraziamento per il pronto intervento, che ha consentito di evitare danni gravissimi e di neutralizzare l’uomo“. Sulla vicenda sono in corso accertamenti. I due agenti, che sono rimasti feriti nel corso della colluttazione, si sono recati in ospedale per le cure del caso.

31 luglio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram