AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Zingaretti: 34 nuovi assunti nelle Asl di Roma e Viterbo

N. Zingaretti

N. Zingaretti

La Regione autorizza le Asl di Roma e quella di Viterbo ad assumere a tempo indeterminato 34 unità di personale tra medici e infermieri. Con queste nuove deroghe, che si aggiungono a quelle concesse nei mesi scorsi, sale a 178 il numero di nuove assunzioni nel servizio sanitario regionale nei primi 7 mesi del 2015, contro le 92 dell’intero 2014.

“Un esempio di come la sanità del Lazio sia definitivamente entrata in una nuova fase. Si tratta di assunzioni fondamentali per poter garantire la piena funzionalità delle strutture sanitarie e al tempo stesso diamo stabilità lavorativa a tanti giovani medici che per troppi anni hanno  vissuto nella precarietà e nell’incertezza per il proprio futuro e per le loro famiglie”, ha dichiarato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Le Azienda autorizzate sono la Roma B (Pertini ad area est di Roma) la Roma C (Eur), Roma D (Ostia), Roma E (Aurelia) e il Policlinico Umberto I, oltre a quella della Tuscia.

Nel dettaglio la Asl Roma B è autorizzata ad assumere complessivamente sette dipendenti: cinque medici e cioè un psichiatra, un medico dell’emergenza nelle discipline di rianimazione e anestesia, un dirigente della medicina generale, un neonatologo e un oncologo e ostetrica e un tecnico della prevenzione sui luoghi di lavoro. Uguale numero complessivo di assunzioni è previsto per la Roma C in questo caso però 5 sono gli infermieri e due i medici uno di anestesia e rianimazione e un neurologo. Le assunzioni nella Roma D sono complessivamente cinque: un chiriurgo di accettazione e urgenza, un ostetrica e 3 infermieri. Nella Roma E invece le assunzioni sono 10, sette medici e tre infermieri: i medici in particolare sono un oculista, un medico di radioterapia, due di medicina e chirurgia per l’emergenza, nefrologo, un medico ortopedico e uno di medicina trasfusionale. Il Policlinico Umberto I invece potrà assumere un dirigente per la farmacia, e due medici per potenziare l’emergenza urgenza. Sempre due sono i medici dell’emergenza che invece potrà procedere a contrattualizzare a tempo indeterminato la Asl di Viterbo. Così in un comunicato la Regione Lazio.

 

31 luglio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988