AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari
DIRE - EDICOLA - rassegna stampa

Rassegna stampa di venerdì 31 luglio 2015

A cura di Monica Macchioni

Corsera, prima. Terrorismo, ecco le indagini bruciate dai pirati della Rete.

Corsera, p2. Gasparri avvisa il premier: gli “avventizi” non bastano. Torni a dialogare con noi. Si al confronto a partire dalla legge elettorale. Non si puo’ proseguire a colpi di maggioranza. Non c’è nessun patto con i ribelli dem. E’ naturale convergenza per dire NO all’esecutivo che vuole espropriare le Camere

Corsera, p3. MASSIMO FRANCO. Il paradosso del partito-perno alimenta l’instabilità

Corsera, p3. MARIA TERESA MELI. La “guerriglia continua” minacciata a sinistra. Renzi: io non temo le urne. Il leader: ma sono responsabile, riforme avanti con chi ci sta.

Corsera, p3. DI LELLO. Ora il Psi deve aderire al progetto dei Democratici

Corsera, p7. Intervista a RUTELLI: noi creammo una classe dirigente. Il monocolore è un grande rischio. Sono favorevole alle Olimpiadi, ma non siamo negli anni 90. Servono Giochi poco costosi ma visionari.

Corsera, p9. Intervista a VIOLANTE: l’imbarazzo Pd sullo stop all’arresto disorienta gli elettori. Se si decide della libertà di una persona è giusto NON dare indicazioni di voto. Essere allo stesso tempo a capo del governo e di un partito può creare confusioni piene di rischi. La stessa persona NON può ricostruire un Paese e un partito cosi complesso

Repubblica, p6. Intervista a SERGIO ZAVOLI: Rai, riforma possibile solo se i partiti arretrano. Bisogna eliminare lo spoil system da parte della politica e rinnovare lo spirito di autentico servizio pubblico dove centrale è l’informazione

Repubblica, p7. Intervista a BENEDETTA TOBAGI: il premier vuole occupare la tv pubblica. Palazzo Chigi. Siamo al punti di non ritorno, sono cadute tutte le maschere, sono venute alla luce le contraddizioni e le mistificazioni del governo Renzi sulla Rai

Repubblica, p8. GOFFREDO DE MARCHIS. La linea neogarantista dem. Bersani: libertà di coscienza ovvia, ma lo si dica

Repubblica, p9. Intervista a CASSON: salvato perchè la casta è infastidita dai Pm. Un errore dare libertà di coscienza sull’arresto di Azzollini. Ma non sono l’ultimo dei Mohicani, ci sono arrivate molte mail di protesta

Repubblica, p11. Intervista a EMILIANO: scateniamo l’inferno, questione meridionale ignorata da 20anni. L’ultimo governo che si è occupato di Sud con successo è stato quello Prodi nel ’96. Se Matteo Renzi intervenisse di più… A Roma devono smettere di pensare che siamo solo una zavorra. Malgrado tutto siamo in grado di fare cose straordinarie

Repubblica, p18. Agguato del PKK, tre soldati uccisi

Repubblica, p18. Erdogan vuole il caos per comandare a vita

Repubblica, p21. Da Hacking Team danni alle indagini sui terroristi islamici. Il capo della Polizia Pansa al Copasir: “nel 2011 l’ultimo controllo sulla società del software spia”

IL TEMPO, prima. Fate gli immigrati, avrete 37 euro al giorno. La provocazione. Iniziativa di un sindaco del Nord a favore dei cittadini indigenti. Ai rifugiati paghiamo pure sigarette e schede telefoniche. E a Roma boom di nuovi poveri

IL TEMPO, prima. Adesso l’Atac pretende i danni dai dipendenti

IL TEMPO, p6. A Fiumicino dopo il fuoco anche il black out. La corrente salta per 20minuti: soccorsi due viaggiatoti bloccati in ascensore. Ancora disagi e ritardi, c’è anche chi ha dormito per tutta la notte a terra

IL TEMPO, p7. Slitta il Bilancio. Nuova giunta alla prova del nove. Campidoglio. Stallo sull’assestamento nell’attesa del parere dei revisori. E spunta la lista sbagliata degli immobili in affitto.

IL TEMPO, p9. Intervista a SAMMARCO: “NCD VA CAMBIATA, VIA I COORDINATORI. Ricopro anche io quell’incarico e so che spesso diventano centri di potere autoreferenziale. Il deputato propone anche la fine del tesseramento. “Così non va, i numeri sono sempre gonfiati”

IL TEMPO, p9. Intervista a GIORGIA MELONI: la mozione dei quarantenni non serve, sulla Fondazione si decide a ottobre

IL TEMPO, p9. Giorgia vieni in Sicilia e capirai. Buttafuoco invita Meloni dopo la lite sulla candidatura a sindaco. La replica: grazie no

IL TEMPO, p10. Emma-Marco, la lite che gli ex evitano. Nessuno tra i vecchi esponenti del partito vuole commentare lo scontro. Rutelli: per carità.

IL TEMPO, p20. Intervista di MASSIMILIANO LENZI a JO CHAMPA. “Cosi la tv ha sorpassato il cinema”. Ma i falsi miti dei social condizionano i casting. Recitare? Non serve

IL FATTO, prima. I segreti di Hacking Team nelle mani dei terroristi. Nelle e-mail rubate dagli hacker le tracce di un ex dipendente che lavora per gruppi eversivi

IL FATTO, prima. Governo battuto sulla Rai: Renzi nella morsa tra Verdini e sinistra. La minoranza del Pd il nuovo partitino-stampella. Al Senato l’esecutivo finisce in minoranza su un emendamento. Oggi vertice per le nomine: BASSANINI e CAMPO DALL’ORTO tra i candidati

IL FATTO, p2. Tante inchieste bruciate: colpa degli hacker spioni. “Indagini danneggiate anche sull’eversione. E il software è insostituibile”. Carabinieri, Fiamme Gialle, Enti Pubblici: tutti usavano quei programmi violati

IL FATTO, p2. G e C, due 007 a caccia delle talpe in contatto con gli Stati “canaglia”. L’azienda rivale. Il progetto era quello di commercializzare un “antidoto” ai prodotti ufficiali.

IL FATTO, p3. Il piano del libanese e la proposta da 500mila dollari. Un dipendente rivela: nel 2012 gli proposero di licenziarsi per fondare un gruppo al servizio di una società pachistana. I traditori. Uno è esperto di Windows, l’altro di Android: a rischio sono i sistemi più diffusi

IL FATTO, p4. Il TFR di Renzi a rischio, sequestro da parte dei pm. La somma era nella parte sana dell’azienda di famiglia per cui il padre Tiziano è indagato per bancarotta.

IL FATTO, p4. Dopo l’articolo del Fatto. Il leader antiracket BOCEDI presenta un esposto contro il premier

IL FATTO, p7. Intervista a FRANCESCO BOCCIA. Caso Azzollini: il Pd non vede un buco da mezzo miliardo

IL FATTO, p8. Disagi. L’inferno a basso costo dei vacanzieri a Fiumicino

IL FATTO, p8. Il trucco per giustificare l’ampliamento: 51milioni di passeggeri. E la qualità crolla. Per ingrandire l’HUB servono 13 milioni di clienti in più. Però molte compagnie sono pronte all’addio. Il raddoppio è un affarone da 12miliardi. I terreni sono di Benetton.

Messaggero, prima. ALESSANDRO CAMPI. Il Quirinale e il senso del limite

Messaggero, prima. Intervista a PALENZONA: “basta attacchi si va avanti”. I bagagli? Problema delle compagnie. Low cost? Sono un ottimo prodotto. A Delrio spiegheremo i nostri programmi d’investimento e dimostreremo che in Europa siamo tra i primi.

Messaggero, p13. Israele, l’assalto al gay pride di un ebreo ortodosso: 6 feriti

Messaggero, p15. Hacker, danni alle indagini sul terrorismo. Il capo della Polizia Pansa in audizione al Copasir per i dati sensibili rubati “bucando” il sistema di sicurezza Hacking Team. Forze dell’Ordine e ministero della Giustizia utilizzavano il software-spia ideato dalla HT.

Messaggero, p23. Piaggio conferma la leadership nonostante la frenata in India

Giornale, prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Il piano B di Renzi: si vota. Verdini non basta, al Senato i dissidenti Pd dimostrano che il premier non ha i numeri

Giornale, prima. PIERO OSTELLINO. La Costituzione è la zavorra che ci tiene fermi

Giornale, p6. Romano-De Girolamo che lite per una precedenza.

Giornale, p6. FRANCESCO CRAMER. E’ nell’Esercito di Silvio, sospeso un poliziotto. Il caso va alla Camera. Interrogazione ad Alfano degli azzurri: basta persecuzioni. Pronti i gruppi di verdiniani e fittiani anche a Montecitorio

Giornale, p7. Verdini non basta, Renzi non ha i numeri.

Giornale, p12. Cosi l’Oscar dei furbetti si è impadronito di Eataly. Il manager Ciocca racconta la sua “strana” società con Farinetti. “Il marchio era mio, lui mi convinse a cederlo e poi mi emarginò”

Giornale, p20. RCS cede le radio e accelera sui Libri

Mattino, prima. Il Sud affonda e il Pd litiga.

Mattino, p3. Intervista a TADDEI: Palazzo Chigi non ha dimenticato il Sud, ma la fiscalità di vantaggio da sola non basta. Situazione preoccupante ma nel 2015 è iniziata la ripresa. Non bisogna cedere al catastrofismo. La recessione ha colpito la parte debole del Paese. Per noi politica industriale vuole dire investire in scelte permanenti. Lo Stato non deve fare il direttore di gara né  il regista: deve sostenere chi investe

Mattino, p10. Pen drive, la polizia in campo: presto indagati. E l’imprenditore Licenza rivela: ho pagato dal 1990 al 2014 tangenti a funzionari regionali

Mattino, p10. Nel covo di Zagaria cento segreti e mille veleni. Subito dopo l’irruzione entrarono funzionari e dirigenti di 2 Questure

Qn, p6. Intervista al dem TONINI: il no all’arresto? Dai pm richiesta irricevibile. Ho trovato solidi indizi di atteggiamento persecutorio

Stampa, p2. Fiumicino, black out dopo il fumo. E al terminal arrivano i carabinieri. Ancora cancellazioni e proteste. Il ministro Del Rio: non è colpa della politica

Stampa, p8. MARCELLO SORGI. Il rischio di perdere le stampelle

Stampa, p9. La tentazione renziana di NCD che non crede più al centrodestra. Anche Alfano punta all’alleanza duratura col Pd

Libero, prima. MAURIZIO BELPIETRO. Perfino il Papa licenzia Marino

Libero, prima. FRANCO BECHIS. Turisti abbandonati. E in aeroporto le hostess menano

Libero, p10. Effetto Verdini in Senato: il governo va sotto sul canone

Libero, p10. La giusta riforma per la Rai? Venderla. Ormai la tv di Stato è uno strumento per occupare poltrone e potere. Meglio darla ai privati

Sole24ore, p6. LINA PALMERINI. La guerra nel Pd, il rischio del voto anticipato e i paletti del Colle

Avvenire, p5. Cristiani perseguitati. Più di 100milioni che lottano per la fede. Cresce l’intolleranza verso la comunità. Nel mirino anche le altre minoranze

Avvenire, p6. Intervista a DI MAIO: il premier fa annunci e la mia terra muore. Basta slogan, la soluzione sono microcredito e reddito di cittadinanza. Pd e Renzi sotto ricatto. L’Italia cosi non regge. Io premier? Se mi indicheranno valuterò la cosa, non scapperò. Prima del voto M5S dirà la squadra dei ministeri. Il Consultellum? Vinciamo alla Camera e poi trattiamo punto per punto al Senato

31 luglio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988