Il 74% dei milanesi non rinuncerà mai alle sigarette - DIRE.it

Lombardia

Il 74% dei milanesi non rinuncerà mai alle sigarette

MILANO – Sono sempre di piu’ i milanesi che non rinunciano alle bionde. Secondo un’indagine condotta dalla Doxa per la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – Lilt, in occasione della Giornata mondiale senza tabacco, il 74% dei milanesi intervistati ha, infatti, risposto di non voler smettere di fumare: nel 2016 era, invece, il 63%. E solo il 23%, contro il 26% del 2016, ha dichiarato di essere intenzionato a spegnere per sempre la sigaretta.

Complessivamente, pero’, il numero di fumatori milanesi e’ in leggero calo: sono il 19% della popolazione nel 2017 contro il 20% dello scorso anno. Lo stesso vale per il consumo medio giornaliero di sigarette che e’ sceso a 9,9 nel 2017 contro le 10,5 del 2016. Tra i giovani dai 15 ai 24 anni il 25% e’ fumatore, mentre il 68% dichiara di non aver mai fumato. E anche tra loro e’ alta la percentuale di chei non ha intenzione di smettere, il 67%, contro il 25% che vuole invece perdere il vizio.

“L’esposizione al fumo passivo e il rischio di tumori, soprattutto quello del polmone e delle vie aero-digestive superiori, confermano che non esiste una dose sicura per l’esposizione al fumo – dichiara Marco Alloisio, Presidente LILT Milano e Coordinatore Unione Regionale- . Smettere di fumare, invece, riduce, dopo 5 anni, del 50% il rischio di sviluppare tumori del cavo orale, dell’esofago e della vescica e, dopo 10 anni, di morire per carcinoma del polmone“.

Gli stili di vita salutari, tra cui non fumare, fare attivita’ fisica e alimentarsi in maniera sana, rivestono un ruolo fondamentale nella prevenzione dei tumori. Secondo i dati dell’indagine Lilt Milano, i milanesi che fumano mostrano in ogni caso attenzione alla forma fisica (74%) e all’alimentazione (87%). Per quanto riguarda i giovani fumatori, l’83% e’ attento alla forma fisica e l’81% all’alimentazione: i ragazzi sono consapevoli che le sigarette possano creare dipendenza ma l’80% di loro non rinuncia a spegnerle.  (Dires – Redattore Sociale)

LEGGI ANCHE Lorenzin: Per il fumo in Italia muoiono 83.000 persone all’anno

31 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»