Marche

Marche, mozione in Regione contro Blue Whale

ANCONA – Mozione per prevenire il fenomeno ‘Blue Whale’. A presentarla sono stati i consiglieri regionali delle Marche Francesco Giacinti (Pd), Boris Rapa (Uniti per le Marche) insiemE al presidente dell’assemblea legislativa Antonio Mastrovincenzo.

“Anche le tranquille cittadine marchigiane non sono immuni dal diffondersi del fenomeno sociale del momento che, imperversando recentemente in Rete, sta coinvolgendo adolescenti, giovani e persone fragili- spiegano Rapa, Mastrovincenzo e Giacinti-. Stiamo parlando del ‘Blue Whale Challenge’: subdolo gioco on-line con il quale, una volta entrati in connessione, le menti più deboli vengono indotte ad azioni pericolose per la propria vita, fino ad atti di autolesionismo e di suicidio”.

LEGGI ANCHE ‘Blue whale’ in crescita, a Bologna la Procura lancia l’allarme

Il Consiglio regionale marchigiano ha recentemente approvato una proposta di legge contro il cyber-bullismo. E questa volta si appresta ad approvare un altro provvedimento per contrastare il ‘Gioco della balena’.

“Abbiamo presentato una mozione volta a creare e diffondere una campagna informativa diretta tanto agli adolescenti quanto alle loro famiglie, da diffondere nelle scuole e in luoghi di interesse, per poter riconoscere i segnali che possano identificare la partecipazione alla Blue Whale Challenge da parte dei minori e, più in generale, informare dei pericoli che si corrono sul web, su come riconoscerli, evitarli e, nel caso, a chi rivolgersi per chiedere aiuto- concludono-. Il fenomeno può risultare ancora lontano dalle nostre piccole realtà, ma cela in sé potenziali pericoli se non arginato in tempo“.

LEGGI ANCHE Lo strano caso Balena Blu, quando l’omonimia accende gli animi (sui social)

31 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»