A Bologna al via stasera l'edizione bis di Covo Summer con Angela Olsen. E il 7/6 arrivano i Pond - DIRE.it

Emilia Romagna

A Bologna al via stasera l’edizione bis di Covo Summer con Angela Olsen. E il 7/6 arrivano i Pond

BOLOGNA – Nel cortile-giardino del pozzo, all’interno dell’edificio noto a Bologna col nome di Casalone (viale Zagabria 1), inaugura oggi la seconda edizione di Covo Summer, la rassegna estiva di concerti e appuntamenti del Covo Club che proseguirà fino al 29 luglio. Una programmazione artistica di alto livello al di fuori delle canoniche zone centrali cittadine, dato che il Casalone si trova in uno dei quartieri periferici più popolosi di Bologna, il San Donato-San Vitale, e ne è un luogo simbolo, uno spazio polivalente ante litteram. Nei suoi vari locali, infatti, trovano casa da decenni un circolo molto frequentato dalla popolazione “più in là con gli anni”, ma anche un asilo, un attivo centro sportivo e (dal 1980!) il Covo Club. Poi c’è chi ama anche ricordare che proprio in quel cortile è stata scattata la foto per la copertina di uno dei dischi più importanti della scena rock degli anni 80: “Do It” della Rollins Band.

Angela Olsen

L’apertura di Covo Summer è affidata alla folk-singer americana Angel Olsen. Fra i nomi internazionali più attesi ci sono anche gli australiani Pond (mercoledì 7 giugno) il side-project dei Tame Impala; Peaches (venerdi 23 giugno) la musicista, cantante, performer, videomaker e producer canadese che su tutti non ha bisogno di presentazioni; salirà sul palco del Casalone anche una vera leggenda: Michael Chapman (mercoledì 12 luglio), il “menestrello dello Yorkshire” che ha gettato le basi del folk-rock britannico e che alla rispettabile età di 76 anni ha inciso un nuovo album dal titolo “50”; poi i canadesi Austra (martedì 11 luglio) che portano con sè sonorità synth-pop dalle influenze new wave e il “cult duo” scozzese degli Arab Strap (venerdì 28 luglio) che arriva a pochi mesi dalla pubblicazione del doppio album celebrativo di una decennale carriera tanto influente quanto controversa. Fra gli artisti italiani ricordiamo alcuni nomi che rappresentano il nuovo pop italiano particolarmente amato dai più giovani Willie Peyote (venerdì 16 giugno) che sa unire con ironia rap e cantautorato, i Management del dolore post operatorio (sabato 24 giugno), Canova (mercoledì 21 giugno) e Gazzelle (sabato 8 luglio).

Infine, ma non per questo meno importante, Bologna ha sempre un occhio di riguardo e sarà degnamente rappresentata, fra gli altri, dal “local guitar hero” Federico Poggipollini (venerdì 30 giugno) che ogni tanto lascia Ligabue per suonare con la sua band, dagli Avvoltoi (mercoledì 14 giugno) reduci dall’incisione del concept album “Confessioni di un povero imbecille” ispirato a un romanzo di Gianluca Morozzi e dal bolognese d’adozione Emidio “Mimì” Clementi con il suo nuovo progetto realizzato in collaborazione con Corrado Nuccini: “Quattro Quartetti” (venerdì 2 giugno), un classico letterario del ‘900 del poeta statunitense T.S.Eliot nella reinterpretazione di due geni del rock nostrano.

Covo Club ha inoltre da poco iniziato una collaborazione con AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro – Comitato Emilia-Romagna e Semm Music Store di via Oberdan a Bologna, con lo scopo di sensibilizzare il pubblico più giovane sull’importanza della ricerca scientifica e della prevenzione oncologica. La collaborazione tra Covo, AIRC e Semm ha dato vita al progetto “Women For AIRC” e l’appuntamento dell’estate sarà quello del prossimo 4 luglio, in cui si esibirà l’artista islandese Soley, che fa tappa al Covo Summer per presentare il suo nuovo bellissimo album Endless Summer. Per sottolineare l’attenzione alla posizione e alla storia del Casalone, l’ingresso ai concerti per i residenti della zona, identificata col nome di San Donnino, sarà gratuito.

Tutte le info e il programma completo su www.covoclub.it.

31 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»