Bankitalia, rettore Unicusano: da Visco analisi ampia e lucida - DIRE.it

Politica

Bankitalia, rettore Unicusano: da Visco analisi ampia e lucida

ROMA – “Una relazione ad ampio spettro, lucida, profonda ed efficace“. E’ il giudizio che Fabio Fortuna, rettore dell’Unicusano, dà delle considerazioni finali del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco. “Ha ripercorso gli ultimi anni delle vicende economiche italiane e mondiali e lo ha fatto portando dati puntuali e precisi“, continua. E’ emerso “un quadro di difficoltà per l’Italia ma che comunque ha invertito la rotta con una ripresa costante, seppur debole“.

Fortuna si sofferma poi sul lungo passaggio a braccio del numero uno di Via Nazionale: “Il governatore è andato al di là della tradizione, lasciando il testo scritto per concentrarsi su qualche riflessione anche di carattere personale sulla Vigilanza. Ha ragione, Bankitalia ha fatto quel che doveva ma le crisi bancarie ci sono sempre state. Qualsiasi sistema di controllo- rileva il rettore dell’Unicusano- non garantisce al 100 per cento l’efficacia”. Infatti, molto dipende dai manager, “dai loro principi etici e da una governance che abbia a cuore esclusivamente il buon andamento dell’impresa. Irrealizzabile per via della natura umana”.

Infine Fabio Fortuna si sofferma sul flusso dei crediti in sofferenza che è di “entità minore rispetto al passato” e “bene ha fatto il governatore a ribadire la differenza tra l’esposizione lorda e netta perché nel primo caso non si tiene conto delle perdite già contabilizzate nei bilanci, quindi non è
pertanto indicativo dell’effettivo rischio che grava sulle banche”.

LEGGI ANCHE Bankitalia, Visco: “Serve uno sforzo eccezionale per superare la crisi”

31 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»