Biker cade in montagna, lo salvano di notte gli uomini del Soccorso alpino

BOLOGNA – Cade in bici durante un’escursione in montagna e per portarlo all’ambulanza gli operatori del Soccorso alpino devono impegnarsi in un trasporto in barella di un chilometro e mezzo. E’ successo ieri sera nelle vicinanze di Luminasio, nel Comune di Marzabotto, in provincia di Bologna. A raccontare l’episodio è il Soccorso alpino dell’Emilia-Romagna.

Protagonista della disavventura un 21enne bolognese, che mentre percorreva il sentiero Cai 180 è caduto dalla propria mountain bike fratturandosi una clavicola. Sul posto sono arrivati i tecnici del Soccorso alpino, i sanitari del 118 e i Vigili del fuoco.

“Il Soccorso alpino, dopo che il 21enne è stato stabilizzato e immobilizzato- si legge nella nota- ha predisposto una lunga calata (oltre 1.500 metri) con la barella lungo un tratto di sentiero particolarmente impervio, mentre i Vigili del fuoco hanno liberato il percorso per rendere il passaggio il più agevole possibile”. Una volta raggiunta la strada, il biker è stato affidato all’ambulanza e trasportato all’ospedale Maggiore di Bologna.

31 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»