Giachetti: "Dimissioni dalla Camera? Ai romani non interessa" - DIRE.it

Lazio

Giachetti: “Dimissioni dalla Camera? Ai romani non interessa”

giachetti

ROMA  – “Non mi sembra che questo sia un argomento che appassiona i romani. Se giudicheranno che non mi sono dimesso come un fatto grave non mi voteranno e voteranno qualcun altro: non penso sia un problema di etica, la mia moralità è sotto gli occhi di tutti da 40 anni“. Lo ha detto il candidato sindaco di Roma del centrosinistra, Roberto Giachetti, intervenendo a SkyTg24, rispondendo a una domanda sulla sua decisione di non dimettersi da vicepresidente della Camera dei deputati. “Non esiste incompatibilità tra deputato e candidato sindaco. Detto questo- ha concluso Giachetti- se dovessi diventare sindaco mi dimetterei immediatamente“.

Sul rischio astensionismo alle amministrative “non possiamo trincerarci dietro la data. Il rischio di una minore affluenza dopo tutto questo casino di nomi e candidature può essere arginato solo concentrandoci su Roma: solo questo può farci riportare i cittadini alle urne”.

“Non è un’eventualità che considero perché io arriverò sicuramente al ballottaggio, quindi il problema di scegliere dove schierarsi per me non sussiste”, ha poi risposto a chi gli chiedeva chi avrebbe votato in un eventuale ballottaggio tra M5S e centrodestra.

31 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»