Elezioni, Luxuria: “Non escludo il mio ritorno in politica”

NAPOLI – “Sono giovane, non escludo che un giorno io possa tornare a fare politica attiva”. Cosi’ a Napoli Vladimir Luxuria, attivista dei diritti civili ed ex deputato, parlando delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. Un ritorno in politica che non e’ previsto in questo 2018: “non ho chiesto candidature e non ho ricevuto proposte”, conferma. Con una sottile vena di ironia, Luxuria ricorda quindi di non essere piu’ “in parlamento dal 2008. E soprattutto non prendo la pensione”.

LUXURIA: NESSUNO PARLA DI STEPCHILD ADOPTION E OMOFOBIA DIRITTI CIVILI FUORI DA PROGRAMMI

“Mi auguro che in questa campagna elettorale qualcuno torni a parlare di omofobia, di stepchild adoption, di temi che sono rimasti in sospeso”. Vlamidir Luxuria, intervenendo all’inaugurazione del primo Rainbow Center di Napoli. E proprio a proposito di diritti civili, Luxuria aggiunge: “Mi auguro che si continui a parlare di questo. Mi sembra che ne’ le candidature ne’ tantomeno i programmi elettorali siano attenti a questi temi”.

La militante LGBT, rispondendo ai giornalisti che le chiedevano se ci fosse un partito attento ai diritti civili, spiega che “il centrosinistra e’ sicuramente piu’ sensibile a questi temi. Io – aggiunge – sono grata a tutte le persone che hanno votato le Unioni civili: un intervento che ha reso l’Italia un Paese alla pari con gli altri. Ma manca ancora la questione genitorialita’ e l’allargamento della legge Mancino per quanto riguarda l’incitamento alla violenza per orientamento sessuale e identita’ di genere”.

 

31 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»