A Roma il meglio del fumetto italiano in mostra al Wegil

ROMA – Il meglio del fumetto italiano degli ultimi vent’anni sarà in mostra a Roma nell’hub culturale di Trastevere Wegil, dal 4 febbraio al 2 aprile, con ‘In grande stile’, un percorso attraverso l’immagine dal 2005 al 2013 affidata a due massimi esperti del fumetto: Luca Raffaelli e Alberto Corradi. Fumetti intercettati da Repubblica XL, il supplemento del quotidiano nazionale per il pubblico giovane. L’inaugurazione della mostra è prevista il 3 febbraio alle 20 con gli autori e, a seguire, dj set con Fabio Luzietti e Sweat Drops.

Da Zerocalcare a Davide Toffolo, da Francesca Ghermandi a Tuono Pettinato, da Massimo Giacon a Leo Ortolani e poi Diavù, AlePOP, Maicol & Mirco, Squaz, Ale Giorgini, Dr. Pira, Ratigher, Pino Creanza, Giuseppe Camuncoli, Alberto Ponticelli. E ancora: Gianluca Costantini, Onofrio Catacchio, Francesco Cattani, Stefano Zattera, Marco Corona, Hurricane, Nicoz, Elena Rapa, Sergio Ponchione e Alberto Corradi, co-curatore della mostra. Questi alcuni dei grandi protagonisti del rinnovamento fumettistico italiano intercettati dal mensile, che questa mostra intende ripercorrere. Grazie all’inserto, alcuni fenomeni sono riusciti ad arrivare all’attenzione del grande pubblico. 

Zerocalcare e il fumetto underground

È il caso di Zerocalcare, che, sconosciuto, veniva ospitato nel numero due della rivista con una storia che lo vedeva alla ricerca del lavoro insieme ai suoi amici. Proprio Zerocalcare verrà poi a rappresentare il fenomeno di un fumetto underground che diventa mainstream tanto da arrivare ai primi posti delle classifiche fino a ricevere una candidatura al premio Strega. ‘In grande stile’ propone alcuni dei fumetti migliori realizzati per Repubblica XL, sia degli autori che hanno partecipato in maniera continuativa, sia degli special guest. In parte si tratta di originali, in parte di riproduzioni ad alta definizione, dato che molti dei fumetti sono stati realizzati o elaborati con tecniche digitali. Durante l’apertura della mostra sono molti gli eventi in programma.

Tutti gli appuntamenti

Domenica 4 febbraio alle 18, un gruppo significativo di autori (Diavù, Corona, Corradi, Giacon, Hurricane, Squaz) prenderà parte a una ‘masterclass’ con session di disegno dal vivo, interagendo col pubblico dalle 15 alle 19.

Giovedì 8 febbraio alle 18, Ratigher, autore nato con l’autoproduzione, racconterà la sua nuova esperienza di direttore editoriale di Coconino Press-Fandango.

Giovedì 15 febbraio alle 18, Giacomo ‘Keison’ Bevilacqua racconterà la sua storia di fumettista passato da varie esperienze artistiche alla striscia ‘A Panda piace’ fino al romanzo a fumetti ‘Il suono del mondo a memoria’, in attesa delle sue future sorprese.

E ancora, giovedì 22 febbraio alle 18, appuntamento con Leo Ortolani: il creatore di Rat-man flette i muscoli ed è nello spazio, con il suo fumetto ‘C’è spazio per tutti’ portato nel cosmo dall’astronauta Paolo Nespoli.

Venerdì 23 febbraio alle 16 partirà una storica sfida a strisce: professionisti vogliosi di esperienze uniche e giovani autori alla ricerca di una sfida creativa unica ed energetica realizzeranno un fumetto in 24 ore, fino alle 16 di sabato 24. I fumetti dei giovani autori considerati migliori da una giuria di esperti verranno esposti a Civita di Bagnoregio nelle giornate de ‘La Città Incantata, Meeting degli autori che salvano il mondo’, che si svolgerà dall’8 al 10 giugno.

Il 24 febbraio, dopo la chiusura della 24 ore, alle 18 sarà la volta dell’incontro con Marco Pellitteri, studioso di fumetti e di cinema d’animazione, autore di ‘Mazinga nostalgia’ e di ‘Il drago e la saetta’, da anni ricercatore all’università di Kobe per uno studio sul successo del cinema d’animazione giapponese in Italia e in Europa. Pellitteri parlerà della sua esperienza in Giappone rivelando alcuni segreti del mondo nipponico. Il fumetto sarà declinato anche in note musicali e verranno organizzati durante il periodo della mostra dj set che ruoteranno intorno al tema del fumetto e della animazione, a partire dall’inaugurazione del 3 febbraio.

L’ingresso alla mostra è di 6 euro, 4 per i ragazzi tra i 19 e i 26 anni e per gli over 65. Gratuito l’accesso agli under 18. Wegil, l’hub culturale di Trastevere, è stato aperto con l’Artbonus della Regione Lazio ed è gestito da Lazio Crea.

31 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»