AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE CULTURA

Franceschini: Palermo capitale della cultura 2018

ROMA – E’ Palermo la capitale italiana della cultura 2018. A dare l’annuncio il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che durante una cerimonia nella sala Spadolini del Collegio Romano ha aperto la busta con il nome della città designata dalla Giuria di selezione, presieduta da Stefano Baia Curioni. Le altre città finaliste erano Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Recanati, Settimo Torinese, Trento e l’Unione dei Comuni elimo-ericini (che comprende Buseto Palizzolo, Custonaci, Erice, Paceco, San Vito Lo Capo e Valderice).

La vincitrice riceverà un milione di euro dal Mibact per realizzare il progetto presentato, oltre all’esclusione dal vincolo del Patto di stabilità dei fondi investiti.

IL SINDACO ORLANDO: RIVENDICHIAMO ACCOGLIENZA

“Abbiamo vinto tutti, perchè siamo stati capaci di narrare le bellezze dei nostri territori. La cifra culturale più significativa e che rivendichiamo è la cultura dell’accoglienza. Rivendichiamo il diritto di ogni essere umano di essere e restare diverso ed essere e restare uguale”. Così il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha appena ricevuto dal ministro Dario Franceschini il riconoscimento di Palermo capitale italiana della cultura 2018. Orlando durante il suo intervento ha voluto accanto a sè tutti i sindaci delle altre nove città candidate.

31 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988