AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Articoli

Studiare la dieta mediterranea all’ombra del Vesuvio

NAPOLI – Uno spazio polifunzionale esteso su 2mila metri quadri, di cui 500 di laboratori attrezzati per formare futuri operatori del settore (cuochi, pasticceri, pizzaioli, gelatieri, barman, sommelier, maitre, personale di back office), ma anche di garantire corsi specialistici di aggiornamento per tutti coloro che già operano nel settore sia a livello operativo che manageriale.

Sarà inaugurata il prossimo mercoledì 8 febbraio alla Mostra d’Oltremare di Napoli ‘Medeaterranea’ l’Accademia enogastronomica Mediterranea che propone anche una offerta didattica rivolta agli appassionati del settore, alle aziende e agli stranieri che vogliono avvicinarsi alle peculiarità enogastronomiche della dieta mediterranea.

Al taglio del nastro, previsto per le 18.00, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il Presidente della Mostra d’Oltremare, Donatella Chiodo con il Consigliere delegato, Giuseppe Oliviero. Nonostante la Campania sia culla della dieta mediterranea studiata da Ancel Keys, “mancava un polo formativo di riferimento che ne permettesse l’approfondimento tecnico-scientifico oltre che pratico. Una vacatio – sostiene il presidente dell’Accademia, Massimiliano Quintiliani – che costringeva i nostri ragazzi, ma anche gli esperti provenienti da ogni parte del mondo, ad andare a studiare tali scienze, altrove”. Con l’apertura del centro i suoi promotori sostengono che “sarà possibile studiare la cultura e le scienze enogastronomiche in linea con i dettami della dieta mediterranea”.

La nascita dell’Accademia è frutto dell’opera di un gruppo di giovani ricercatori e si fonda sulle risorse e sull’impegno di imprenditori del settore che, si legge nella nota “credono che lo sviluppo dell’economia di mercato sia inscindibile da una attenta formazione affidata a professionisti seri”. Tra i principali partner dell’iniziativa, Sire ricevimenti; Electrolux, Valle dell’Aquila. All’inaugurazione, show cooking dedicati alla dieta mediterranea degli chef stellati Gianluca D’Agostino di Veritas e Giovanni De Vivo del Mosaico dell’hotel Terme Manzi di Ischia

31 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988