Reggio Emilia, sbattono fuori al gelo l'anziana mamma: 2 denunce - DIRE.it

Emilia Romagna

Reggio Emilia, sbattono fuori al gelo l’anziana mamma: 2 denunce

ROMA – Dopo un litigio banale, la figlia l’ha messa alla porta e l’altro figlio le ha mentito, abbandonandola per strada a -3 gradi e dicendole che sarebbe passato a prenderla a breve. Ma dopo un’ora, l’anziana signora, con difficoltà motorie, era ancora fuori di casa, da sola e infreddolita. Il figlio, si è poi scoperto, era partito per le vacanze.

Solo grazie a un vicino che l’ha notata, l’ha fatta entrare in auto, l’ha coperta e ha chiamato i soccorsi, la donna è stata portata in ospedale da un’ambulanza per i controlli. Come se non bastasse, visto che nessun familiare si è presentato a prenderla dopo le dimissioni, il personale sanitario ha deciso di sottoporla a “ricovero sociale”. Ora su entrambi i figli pende una denuncia per abbandono di incapace.

La brutta vicenda è accaduta la notte del 21 dicembre, proprio a ridosso del Natale, in provincia di Reggio Emilia e solo dopo tanti e non facili tentativi i carabinieri della stazione di Gattatico, che si sono occupati della vicenda, sono riusciti a convincere un altro figlio ad accogliere la mamma a casa ponendo fine alla brutta avventura della signora. I militari di Gattatico hanno ravvisato per gli altri due figli (una 53enne e un 46enne, entrambi residenti nel reggiano) condotte penalmente censurabili. L’ipotesi di reato per i due, denunciati alla Procura di Reggio Emilia, è appunto abbandono di incapace.

30 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»