Giovani

Sinead O’Connor, un post su Facebook per dire addio alla vita. E’ salva

sinead_oconnorROMA – Nel raccontare questa storia giusto partire dalla fine. Sinead O’Connor sta bene grazie all’intervento delle forze dell’ordine. A mettere paura e a scatenare attimi di angoscia un suo post su Facebook. “Le ultime due notti mi hanno sfinita – ha scritto. Ho assunto un’overdose. Non c’è altro modo per essere rispettata. Non sono a casa ma in un hotel, da qualche parte in Irlanda, sotto falso nome. Se non stessi postando questo, i miei figli e la mia famiglia neanche se ne accorgerebbero, potrei essere morta da settimane e non lo saprebbero”.

Un tentativo di suicidio annunciato e, per fortuna, non riuscito. A 48anni il malessere della cantante di ‘Nothing Compares 2U’, brano scritto per lei da Prince, è venuto tutto a galla. La O’Connor, nota anche per le contestazioni anticlericali (suo il gesto di strappare la foto di Papa Giovanni Paolo II, in segno di protesta contro il problema della pedofilia nella Chiesa americana) aveva annunciato, nello scorso mese di ottobre, di doversi sottoporre ad una isterectomia. Forse proprio questo suo problema di salute, unito ad un sentimento di solitudine generalizzato, alla base dell’assurdo gesto.

30 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»