Lazio

I bus allo stadio Flaminio; Calano vittime strada; Nuova terapia intensiva al campus biomedico


I titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi:

STADIO FLAMINIO, IN ATTESA RIQUALIFICAZIONE SARÀ PARKING BUS

Il finanziamento per la riqualificazione dello stadio Flaminio, da anni in situazione di forte degrado, è tra le ipotesi al vaglio del tavolo Roma in corso al Ministero dello Sviluppo economico. Intanto, per consentire la bonifica dell’area, il parcheggio esterno dell’impianto verrà trasformato temporaneamente in un parcheggio per bus turistici. È quanto emerso questa mattina durante la riunione congiunta delle commissioni capitoline Sport e Bilancio. Sull’impianto, ha annunciato l’assessore Daniele Frongia, “ci sono diverse possibilità e dobbiamo capire qual e’ la migliore”.

ISTAT: NEL LAZIO DIMINUISCONO VITTIME STRADA, -6,2%

Nel Lazio, nel 2016, si sono verificati 19.939 incidenti stradali, causando la morte di 347 persone e il ferimento di altre 27.764. Lo rileva l’Istat, specificando che le vittime della strada, rispetto al 2015, sono diminuite del 6,2%, dunque in maniera più consistente della media nazionale, pari al 4,2%. In calo anche il numero degli incidenti (-1,4%) e dei feriti (-1,3%), flessione in controtendenza con il dato nazionale che registra invece un aumento, rispettivamente, dello 0,7% e dello 0,9%.

ZINGARETTI INAUGURA NUOVA TERAPIA INTENSIVA AL CAMPUS BIOMEDICO

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha inaugurato questa mattina la nuova terapia intensiva del Campus Biomedico di Roma. I posti letto disponibili passano da 9 a 16. La nuova sala, situata al primo piano, offre a pazienti e operatori elevati standard tecnologici e di sicurezza. “Oggi è un altro passo in avanti verso un sistema regionale sanitario sempre più competitivo- ha detto Zingaretti- Il Lazio sta diventando una delle regioni all’avanguardia per vicinanza alle donne che hanno il tumore al seno”.

ALLA GALLERIA BORGHESE APRE GRANDE MOSTRA SU BERNINI

Per celebrare i vent’anni dalla sua riapertura, la Galleria Borghese, insieme a Fendi come partner istituzionale, inaugurerà domani una grande mostra dedicata a Gian Lorenzo Bernini. In continuità con le celebri opere dello scultore già presenti, come il ‘David’ o il ‘Ratto di Proserpina’, l’esposizione ripercorre l’arco della sua carriera, articolata in otto sezioni. “Con questa mostra- ha spiegato la direttrice della Galleria Borghese, Anna Coliva- viene messo a fuoco lo stretto rapporto pittura-scultura da cui si venne formulando il linguaggio correntemente definito Barocco”.

30 ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»