Mantova è il capoluogo più verde d’Italia, Enna ultima

ROMA – È Mantova la regina dell’ambiente. A incoronarla è il 24esimo rapporto Ecosistema urbano, lo studio di Legambiente e Ambiente Italia sulla salute dei capoluoghi di provincia italiani pubblicato in esclusiva oggi sul Sole 24 Ore.

La città virgiliana, che precede l’accoppiata Trento-Bolzano, di poco davanti a Parma, è l’unica a confermarsi sul podio (finì terza l’anno scorso) e torna a conquistare un simbolico “oro” a 11 anni dall’ultimo primo posto, datato 2006, ma da allora ha sempre registrato buoni piazzamenti.

La più ‘emiliana’ delle lombarde ottiene i voti migliori nella raccolta differenziata, dove finisce quarta; nella ‘ciclabilità‘ del territorio (terza posizione); nell’estensione delle strade pedonalizzate (ottava); nella quantità di alberi (quinta). Nonostante le modifiche introdotte nel metodo di calcolo, nella top ten si incontrano le stesse protagoniste di 12 mesi fa.

Le prime otto ci sono ancora tutte, mentre Cuneo e Savona (che finirono nona e decima) hanno lasciato spazio a Pordenone (che si piazza quinta) e Treviso, che nell’ambito delle eccellenze marca il migliore progresso, salendo dal 23esimo al nono posto.

GLI ULTIMI POSTI

Per quanto riguarda la coda della classifica, ultimo posto è occupato da Enna e a seguire Brindisi. Sei località confermano una posizione tra le ultime dieci, cioè dal 95esimo al 104esimo posto: oltre a quattro siciliane (Palermo, Catania, Agrigento, Siracusa) ci sono una laziale (Frosinone) e una campana (Caserta).

Niente calabresi, stavolta, e Vibo Valentia risale dall’ultima alla 91a piazza. Al 96esimo posto compare la toscana Massa e al 102esimo c’è un’altra laziale, Viterbo.

LE GRANDI CITTA’

I grandi capoluoghi hanno fatto registrare avanzamenti considerevoli, come si può vedere dalle classifiche pubblicate sul Sole 24 Ore: Bologna sale 34 gradini e si ritrova 22a, Milano ottiene addirittura un più 42 risalendo fino al 31esimo posto, e Firenze- che era 67a- è ora 51a.

In territorio negativo la capitale: Roma scende alla 88ª posizione.

L’indagine di Legambiente e Ambiente Italia, elaborata su dati 2016, si basa su 16 parametri divisi in 6 macroaree: Aria, Acqua, Rifiuti, Energie rinnovabili, Mobilità e Ambiente Urbano. Sul Sole 24 Ore di oggi tutte le classifiche e sul sito www.ilsole24ore.com , per ognuna delle 104 città, la possibilità di esaminare i risultati in modo interattivo.

30 Ott 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»