AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE welfare

Lavoro, Fonarcom lancia ‘Informa welfare’ per le pmi

TORINO – “Fino ad oggi le attività di welfare aziendale sono andate a vantaggio solo delle grandi aziende e dei loro dipendenti. Con questo avviso vogliamo intervenire nella diffusione della cultura del welfare aziendale nelle piccole aziende, che costituiscono il patrimonio del nostro sistema economico”. Cosi’ Roberto Nicoletti, responsabile politiche attive di Fonarcom, spiega la nuova iniziativa del fondo interprofessionale che viene presentata oggi al Festival del lavoro a Torino.

“Questo- continua- è un avviso che, grazie all’aiuto dei consulenti del lavoro a cui oggi presentiamo in anteprima lo strumento, porterà delle piccole attività formative, utilizzabili da qualunque tipo di azienda, anche da quelle di piccole dimensioni, per spiegare ai dipendenti delle aziende quali sono i vantaggi che possono avere dalla costruzione di un piano di welfare”.


‘Informa Welfare’ finanzia un piano formativo che prevede, a seconda delle dimensioni aziendali, fino a 8 edizione di due ore ciascuna, riconoscendo un valore massimo di 300 euro per edizione, erogate a un minimo di 4 partecipanti. Il valore massimo ammissibile è di 2.400 euro. Nel caso di studio professionale proponente, il fondo finanza un piano formativo interaziendale, consentendo fino a un massimo di 10 edizioni formative a vantaggio delle aziende; in questo caso il valore massimo di contributo è di 3.000 euro.

VIGORINI (INCONTRA): CULTURA DEL WELFARE ENTRI NELLE PMI

“Il tema del welfare è di straordinaria attualità e va contestualizzato in un nuovo modello di relazioni industriali, in cui la formazione e il welfare sono temi centrali, secondo i principi ispiratori di ‘Incontra’ di promuovere la partecipazione dei lavoratori nella vita dell’azienda”. Lo sottolinea Salvatore Vigorini, presidente di ‘Incontra’, realtà che promuove l’innovazione, la contrattazione e la partecipazione, in occasione del convegno ‘Per un nuovo welfare nelle pmi: modelli di aggregazione e voucher formativo di Fonarcom’ all’interno del Festival del lavoro di Torino.

Vigorini spiega: “Promuovere le politiche di welfare in azienda significa colmare il divario tra impresa e lavoratore, stringere quel patto che porti il lavoratore a sentirsi parte integrante del progetto aziendale”. Il welfare aziendale così può diventare “una leva fondamentale per migliorare le prestazioni dei lavoratori, in un clima aziendale favorevole e raggiungere importanti traguardi di produttività”. La sfida è raggiungere le piccole aziende: “Dobbiamo fare un enorme sforzo- conclude il presidente di ‘Incontra’- per portare il welfare nelle piccole e piccolissime imprese dove ancora la cultura è in forte ritardo. Per fare questo ci vogliono strumenti come la contrattazione territoriale”.


di Marta Tartarini, giornalista professionista

30 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988