Hollywood guarda all'Emilia-Romagna, forse un 'big' presto in regione - DIRE.it

Emilia Romagna

Hollywood guarda all’Emilia-Romagna, forse un ‘big’ presto in regione

emilia-romagna_mezzettiBOLOGNA – Dopo Steven Spielberg e Christian Bale, in Emilia-Romagna dovrebbe sbarcare a breve un altro grande nome del cinema internazionale, interessato a produrre una pellicola sul territorio regionale. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, che questa mattina ha presentato in conferenza stampa il nuovo portale dell’Emilia-Romagna dedicato al cinema e ha fatto il punto sui primi due anni di finanziamenti a favore delle produzioni cinematografiche sul territorio. Dall’avvio dei bandi nel 2015, al Regione ha stanziato 2,6 milioni di euro sostenendo 56 progetti di cui 47 opere cinematografiche. “Siamo andati oltre le nostre più ottimistiche previsioni- afferma Mezzetti- stiamo rilanciando l’immagine dell’Emilia-Romagna e registi di fama internazionale prossimamente visiteranno il territorio per vedere possibili location di produzioni importanti”.

Nei mesi scorsi, era venuto a galla il progetto di un film su Enzo Ferrari girato da Michael Mann, ma Bale ha rinunciato al ruolo di protagonista. Poi è stata la volta di Spielberg, interessato a girare a Bologna il film sulla storia di Edgardo Mortara. Ma anche questo progetto al momento sarebbe in stand-by. Nelle prossime settimane, fa sapere ora Mezzetti, dovrebbe arrivare in Emilia-Romagna un altro regista di grido, sul cui nome però l’assessore mantiene il massimo riserbo.

l-ispettore-coliandro-101840Oggi intanto, si inaugura il nuovo sito web dedicato al cinema e rivolto sia agli operatori del settore (con oltre 600 foto di location e informazioni sui bandi o sui casting) sia ai cittadini che vogliono semplicemente cercare il cartellone dei cinema vicino a casa. Il sito sarà anche una vetrina sui set aperti in regione (al momento sono circa una ventina) con approfondimenti, immagini dal backstage e interviste a registi e attori. Nei prossimi mesi dovrebbe essere varato l’intero nuovo portale della Regione dedicato alla cultura, seguendo lo stesso modello. “E’ anche un’operazione trasparenza- sottolinea Mezzetti- per mostrare come vengono usati i soldi pubblici“. I 2,6 milioni stanziati in questi due anni sono serviti a finanziare 18 produzioni nazionali e internazionali, tra cui la fiction di successo “L’ispettore Coliandro“, e 29 produzioni regionali. Il costo totale dei progetti sostenuti dalla Regione ammonta a 18,3 milioni di euro, con ricadute dirette sul territorio per 8,6 milioni. A questo si aggiunge l’investimento di circa cinque milioni di euro che viale Aldo Moro ha fatto negli ultimi anni per digitalizzare le sale cinematografiche dell’Emilia-Romagna.

di Andrea Sangermano, giornalista professionista

30 agosto 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»