Lunedì Bentivogli (Cisl) presenta il suo libro: “Abbiamo rovinato l’Italia?”

ROMA – “Abbiamo rovinato l’Italia? Perché non si può fare a meno del sindacato“: si intitola così il libro di Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl, che verrà presentato in pubblico per la prima volta lunedì 4 luglio alle 14.45 presso la Residenza di Ripetta, in via di Ripetta 231 a Roma.

La presentazione del volume, edito da Castelvecchi, sarà l’occasione per un dibattito sul tema del sindacato, e più in generale della rappresentanza, nel mondo del lavoro che cambia, quello di Industry 4.0, la Quarta Rivoluzione industriale, in cui le nuove tecnologie si integrano e i modelli organizzativi si modificano, quello in cui le mappe del lavoro vengono ridisegnate alla luce dei processi innovativi industriali e sociali.

Bentivogli, a partire da questi spunti e da una critica sincera dei limiti che il sindacato ha avuto quando non ha saputo anticipare i cambiamenti, senza mai dimenticare al contempo l’importante ruolo svolto soprattutto durante la crisi, si confronterà con Carlo Dell’Aringa e Irene Tinagli, deputati ed economisti, con il sociologo Bruno Manghi, che ha curato la prefazione del libro e con l’imprenditore Franco Bernabè. Coordinerà il dibattito il giornalista de Il Foglio, Stefano Cingolani.

30 Giu 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»