Salute. Il Ministero a Expo tra nutrizione e sicurezza alimentare

ROMA – Il benessere passa (anche) dall’alimentazione. Ne è convinto il ministero della Salute, che in occasione dell’Expo di Milano si impegna ad approfondire due grandi temi della propria attività: la sicurezza alimentare con il contrasto alle frodi, e una corretta nutrizione legata a stili di vita sani. Per tutta la durata dell’esposizione universale vengono organizzati incontri e attività di comunicazione istituzionale anche grazie al sito dedicato www.salute.gov.it/expo2015.

Expo_2015

Gli eventi hanno una cadenza settimanale e si rivolgono soprattutto a donne e ragazzi grazie al contributo di esperti del ministero e di associazioni di volontariato su questioni come le allergie alimentari, l’influenza della dieta sullo stato di salute, le procedure per assicurare l’igiene del cibo, ma anche il collegamento tra psiche e alimentazione. Ma la presenza del ministero della Salute a Expo è caratterizzata anche da due appuntamenti internazionali. Il primo incontro, il 9 e il 10 luglio, vedrà la partecipazione del ministero delle Politiche agricole e dell’Arma dei Carabinieri, e sarà incentrato sulla possibilità di costituire una rete vituale in materia di frodi alimentari. Nel secondo evento del 27 e 28 ottobre, a cui sono stati invitati tutti i ministri dei Paesi che partecipano a Expo, si discuterà di alimentazione legata alle varie fasi di vita, con un’attenzione particolare alla ‘dieta mediterranea’.

30 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»