Emilia Romagna

La musica regina della Notte Rosa a Rimini

BOLOGNA – Sarà un fine settimana colorato di rosa e al ritmo di musica, dalle spiagge ai centri storici nella provincia di Rimini. L’ormai tradizionale Notte Rosa di venerdì 3 (con eventi anche a sabato 4 e domenica 5), arriverà questo weekend con una serie di attività per tutti i gusti e per grandi e piccoli.

Notte Rosa

Notte Rosa

Tra attori e giocolieri, burattini per i bambini, stand con ogni sorta di gadget rosa, specialità gastronomiche e fuochi artificiali allo scoccare della mezzanotte, la grande protagonista sarà comunque la musica.

Per venerdì è previsto il grande concerto di piazzale Fellini, a cui parteciperà Francesco De Gregori con una tappa del suo Vivavoce tour. Mentre a Riccione ci sarà Giusy Ferreri, Deborah Iurato del talent “Amici” a Misano Adriatico e Paolo Belli a Cattolica, oltre a tanti dj set in varie zone della provincia.

Notte Rosa

Notte Rosa

Non mancheranno poi due serate, venerdì e sabato, dedicate completamente alle bambine, con le attività tutte al femminile della “Notte magica di Mia e Winx club”, ospitate dal Castel Sismondo di Rimini. E sabato mattina, Rimini si sveglierà all’alba con le note di Cristiano De André, che sulla spiaggia di Rimini Terme inizierà a cantare alle 5. Solo l’inizio di una giornata no-stop, che i partecipanti potranno scegliere come concludere. Tre le opzioni migliori: il carnevale adriatico (con carri e cortei colorati) di Misano, l’incontro con l’esperta di stile Carla Gozzi di Real Time a Riccione o il concerto dei Dear Jack (nuovi idoli delle teenager) in piazzale Fellini a Rimini. Ma per gli amanti della discoteca, ci sarà l’immensa pista a cielo aperto del Retropolis: da Bellariva a Marebello, uno show sulla spiaggia che durerà tutta la notte, con musica per tutti i gusti e le generazioni, dagli anni ’50 ai 2000.

Domenica 5, invece, protagonisti saranno sport e cultura: per gli amanti della bicicletta, partirà alle 7 del mattino una manifestazione cicloturistica sulla via Protostorica (da Covignano agli Appennini), per i meno atletici, tante le manifestazioni nel pomeriggio. Una sul tutte, il percorso alla scoperta dei luoghi della memoria a partire dai film di Fellini, al museo della Città.

30 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»