La lettera di Franceschini: “Ue sostenga l’orchestra creata da Abbado”

franceschini

ROMA – “Credo che sia una responsabilità dell’Europa e dei sui Stati Membri la necessità di operare ogni possibile intervento che garantisca il proseguimento dell’attività della European Union Youth Orchestra, la cui esistenza è a rischio a causa dell’assenza di finanziamenti che non le permettono di operare dal 1° settembre 2016″. Lo dice il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in una lettera indirizzata al Commissario Europeo Educazione, Cultura Giovani e Sport, Tibor Navracsis, alla vigilia del Consiglio dei Ministri della Cultura UE che si terrà domani a Bruxelles.

“La EUYO- prosegue Franceschini nella lettera – costituisce con i suoi 160 elementi l’esemplificazione del comune patrimonio europeo ed un punto di forza della storia musicale dell’Europa unita. Il mio auspicio è che, in occasione della riunione del Consiglio dei Ministri della Cultura dell’Unione Europea di domani, si possa trovare un momento per affrontare insieme questo tema urgente ed essenziale”.

30 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»