AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Expo. Alfano: “Abbiamo fatto di tutto perché fosse mafia free”

A. Alfano

A. Alfano

ROMA –  “Migliaia di persone sono impegnate per garantire la sicurezza di Expo e al tempo stesso oggi noi possiamo dire che il lavoro per quanto riguarda la infiltrazione possibile della criminalità organizzata negli appalti ha portato a 79 provvedimenti interdittivi anti-mafia su 54 imprese. Migliaia di accessi ai cantieri per quanto riguarda  i mezzi, le persone fisiche, le società, più di 100 accessi ispettivi, tutto questo per far sì che Expo fosse Mafia-free, libero da infiltrazioni criminali negli appalti che hanno portato alla realizzazione delle opere. Tutto questo si deve al lavoro di tantissimi donne e uomini in divisa, al sistema della Prefettura, davvero un ottimo lavoro in collaborazione anche con i magistrati milanesi”. Lo dice il ministro degli Interni Angelino Alfano ai microfoni di RTL 102.5 sulla sicurezza di Milano Expo 2015.

30 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988