Sanità, Telesca a consegna attestati terapia autismo Esdm - DIRE.it

Friuli Venezia Giulia

Sanità, Telesca a consegna attestati terapia autismo Esdm

SALUTE- TELESCATRIESTE – Consegnati oggi nella sala del Consiglio comunale di Trieste gli attestati di terapista Early start Denver model (Esdm) a cinque operatrici dell’Azienda per l’assistenza sanitaria n. 1 Triestina, dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) Burlo Garofolo e dell’ex Azienda per i servizi sanitari n. 2 Isontina.
Alla cerimonia hanno preso parte l’assessore regionale alla Salute e Integrazione socio-sanitaria Maria Sandra Telesca, il sindaco di Trieste Roberto Cosolini, l’assessore comunale all’Educazione Antonella Grim, il commissario straordinario dell’Azienda per l’assistenza sanitaria giuliana e dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Trieste Nicola Delli Quadri e il direttore generale dell’Irccs Burlo Garofolo Gianlugi Scannapieco.
La Esdm è un modello di terapia per affrontare l’autismo individuandolo in maniera precoce nei bambini. In Italia esiste una rete di centri che trattano i soggetti affetti da questo disturbo, coordinato dall’Irccs Stella Maris di Pisa, che vede coinvolti anche il Burlo Garofolo e i servizi distrettuali di Trieste e Gorizia.
Secondo uno studio condotto dall’Irccs triestino su 25 bambini tra i 20 e i 36 mesi, con la terapia Esdm si riscontrano progressi sensibili a livello cognitivo e di linguaggio con una tendenza alla riduzione della severità dei sintomi dell’autismo, più significativa nei soggetti sotto i 27 mesi. Accanto al lavoro delle strutture e degli operatori specializzati, è stato sottolineato, è fondamentale il coinvolgimento dei pediatri di libera scelta, delle famiglie e degli educatori.
“Una giornata positiva perché si realizza uno dei grandi obiettivi del sistema sanitario della regione, quello della stretta collaborazione tra piediatri, distretti e una struttura come il Burlo Garofolo per affrontare un tema particolarmente importante” ha sottolineato l’assessore Telesca nel suo intervento.
Negli ultimi anni sono maturate la conoscenza e la consapevolezza in materia di autismo attraverso studi e formazione di cui abbiamo bisogno” ha aggiunto l’assessore. “Percorsi come quello che si è idealmente concluso oggi a Trieste sono un esempio di come va affrontata la questione, con una base di conoscenza che forma gli operatori in maniera specifica e mirata”.
“La Regione ha promosso un tavolo tecnico – ha ricordato Telesca – che ha prodotto un documento che ora sarà al vaglio delle associazioni, elemento fondamentale della rete che vogliamo creare per combattere questo disturbo. Il lavoro svolto negli ultimi anni in questo territorio conferma la vivacità nell’assumere valide iniziative che mirano all’eliminazione degli ostacoli che impediscono l’equità. L’obiettivo è quello di allargare questa esperienza a tutto il Friuli Venezia Giulia”.

30 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»