“Il primo Re”, “Green Book” e “L’esorcismo di Hannah Grace”: tutti i film al cinema nel week end

Romolo e Remo contro l’America razzista degli anni ’60. La sfida al box office è tra “Il primo Re” e “Green Book”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Romolo e Remo sfidano l’America razzista degli anni ’60. Questa settimana l’attenzione dei cinefili sarà per due titoli in arrivo nelle sale il 31 gennaio: parliamo de “Il primo Re” e “Green Book”.

Il primo è il nuovo film di Matteo Rovere (‘Veloce come il vento’) che vede nei panni dei due fratelli legati al mito della fondazione di Roma, Alessandro Borghi e Alessio Lapice. Messi a dura prova da fango, pioggia, sudore e sangue finto, i due hanno dovuto seguire anche una ferrea dieta per rendere più realistici i loro personaggi.

GUARDA IL VIDEO Il Primo Re, Borghi: “Fare un film così è un regalo”

Due anni di lavoro e otto milioni di euro di budget, per un film coraggioso di stampo hollywoodiano in cui nulla è lasciato al caso. Un film che come “La passione di Cristo” e “Apocalypto” di Mel Gibson utilizza la lingua parlata all’epoca nel luogo in cui i fatti sono accaduti: in questo caso il latino arcaico. Una scelta coraggiosa che ha richiesto la consulenza di esperti linguisti dell’università La Sapienza di Roma.  E poi scene epiche, come l’esondazione del Tevere (per cui è stata costruita una piscina di 45 metri con dentro circa mezzo milione di litri di acqua), cura per ambientazione e costumi (riprodotti in ogni minimo particolare dell’epoca) e la scelta, di nuovo coraggiosa del direttore della fotografia Daniele Ciprì di utilizzare solo luce naturale per le riprese.

GREEN BOOK

A sfidare al box office il nuovo film di Matteo Rovere ci penserà “Green Book”, film vincitore di 3 Golden Globe e candidato a 5 premi Oscar (tra cui miglior film, miglior attore protagonista e miglior attore non protagonista). Diretto da Peter Farrelly, la pellicola racconta la storia vera di Tony Lip, padre di uno degli sceneggiatori del film, Nick Vallelonga. “Potrei fare 50 film su mio padre- ha dichiarato Vallelonga- Era uno di quei personaggi esagerati, alla Damon Runyon. Quando entrava in una stanza, si notava che era lì”.

LEGGI ANCHE “Creed II”, “La favorita” e “Se la strada potesse parlare”: i film da recuperare al cinema

E tra i tanti momenti epici della vita di Tony Lip (interpretato da Viggo Mortensen) quello che suo figlio ha scelto di raccontare riguarda l’incontro con Don Shirley (Mahershala Ali) un pianista di colore, nell’America degli anni ’60.  Lip è un buttafuori italoamericano rimasto senza lavoro che deve a tutti i costi trovare un modo per mantenere la sua famiglia. Accetta quindi di lavorare per Don Shirley e decide si seguirlo in tour nel sud degli Stati Uniti. 

“Questo film è un invito a fare un viaggio. A ridere, a piangere, e a riflettere sui limiti delle prime impressioni”, ha dichiarato Viggo Mortensen in perfetto italiano, parlando in conferenza stampa al Festival del Cinema di Roma, dove il film è stato presentato- Non è una lezione forzata, è una bella storia condivisa del passato”.

Il 31 gennaio nelle sale arrivano anche 3 film profondamente diversi tra di loro: il film documentario di Michel Toesca “Libero“, il cartoon firmato DreamWorks “Dragon trainer- il mondo nascosto” e l’horror “L’esorcismo di Hannah Grace”.

LIBERO

Cédric Herrou è contadino della Val Roja, che decide di offrire ospitalità a dei migranti che vogliono passare il confine fra Italia e Francia. Sfidando le politiche sull’immigrazione, Cédric, insieme ad amici e volontari, sfiderà con coraggio le istituzioni.

DRAGON TRAINER IL MONDO NASCOSTO

Dalla DreamWorks Animation arriva il terzo capitolo della saga con protagonisti un vichingo adolescente e il suo drago. Una storia sulla necessità di trovare il coraggio di affrontare l’ignoto mentre si cresce e su come nulla possa mai prepararci alla necessità di separarci da qualcuno che amiamo. 

Ora capo e sovrano di Berk al fianco di Astrid, Hiccup ha creato un regno di uomini e draghi gloriosamente caotico. Quando l’apparizione improvvisa di un drago Furia Buia femmina coincide con la minaccia più oscura che il loro villaggio abbia mai dovuto affrontare, Hiccup e Sdentato sono costretti a lasciare l’unica casa che abbiano mai conosciuto e a viaggiare in un mondo nascosto, considerato fino ad allora solo una creazione mitologica. Mentre comincia a delinearsi chiaramente il loro futuro, il drago e il cavaliere combattono uniti fino agli estremi confini della Terra per proteggere tutto ciò di cui hanno imparato a fare tesoro.

L’ESORCISMO DI HANNAH GRACE

Un esorcismo difficile si conclude con la morte violenta di una giovane donna. Mesi dopo, Megan Reed (Shay Mitchell) sta lavorando al turno di notte in obitorio, quando prende in consegna un cadavere sfigurato. Da sola, nei corridoi del seminterrato, Megan si trova ad affrontare visioni terrificanti e inizia a sospettare che il corpo possa essere posseduto da una spietata forza demoniaca.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»